TROPPI NUMERI E POCA BRILLANTEZZA: CI VUOLE PIÙ ORDINE

FB_IMG_1541664957856

Un Siracusa veloce e attivo, ha reso questo derby difficile per la compagine etnea che, anche se alla fine l’ha spuntata, avrebbe potuto pagarla cara.
Il Catania, da qualche tempo, non riesce ad aggredire, con i moduli utilizzati dal suo tecnico. Contro gli aretusei, nel primo tempo, mister Sottil ha adottato un 4-3-1-2 con i terzini che non hanno trovato alcun appoggio in fase offensiva sugli esterni, con Marotta che si è ritrovato in posizione abbastanza centrale e molto spesso isolata e con Curiale, sorprendentemente largo, ma purtroppo, per caratteristiche tecniche, difficilmente in grado di saltare l’uomo. Il centrocampo, inoltre, era molto statico, considerando i titolari Biagianti, Bucolo e Scaglia, che stentavano nelle ripartenze e nel giro palla.

Un cambio di modulo è stato adottato immediatamente nei secondi quarantacinque minuti di gioco, con un 3-4-1-2 che ha attivato le fasce con Calapai a destra e Scaglia a sinistra, riuscendo a supportare concretamente l’attacco che, di fatto, è andato subito a segno con un destro nell’angolo basso da parte del bomber rossazzurro, Alessandro Marotta.

A conferma del periodo negativo sotto il profilo del gioco, vi è l’emblematico Ciccio Lodi, il quale ha fallito un calcio di rigore parato da Messina.

Soprattutto dopo la sconfitta di Potenza, in campo si sarebbe dovuto dimostrare un atteggiamento più cinico, che desse poco spazio alla concorrenza. Nulla è perduto, la partita si è conclusa con una vittoria per i rossazzurri ma, con così poca cattiveria, si rischia davvero tanto.

Bisogna ricalcolare e cambiare strada, affinché non si rischi e non si ottengano risultati stentati. Il Catania può e Sottil merita fiducia, affinché questa squadra possa divenire finalmente brillante.

Giorgio Curcuraci

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Gazzetta – Contro la Juve Stabia Lodi dietro le punte https://t.co/KKZXmmdq6U
Catania_Channel Oggi controlli decisivi per il ritorno in campo di Llama | Catanista https://t.co/WveOA0Dudy
Catania_Channel La Sicilia – Rossazzurri, in Campania si torna al 4-2-3-1 https://t.co/9auk0kqmtX
Follow Catania_Channel on Twitter