FOGGIA-CATANIA: PROVE DA B

tifo-a-catania-513380.660x368

Dopo aver battuto facilmente per 3-0 il Como in casa, il cammino del Calcio Catania in Coppa Italia prosegue con la sfida di stasera, ore 20:45 (visibile su Rai Sport 1), in casa del Foggia.

Se per la precedente sfida si era parlato di un Cataniarimaneggiato“, oggi lo è ancor di più. Rispetto alla sfida contro il Como infatti mancano Aya e Curiale, il primo per alcuni fastidi muscolari accusati nello scorso incontro, mentre il secondo è assente sia per i suoi soliti problemi alla schiena che, probabilmente, per alcune voci di mercato che lo danno in uscita dal Catania (si parla di un concreto interessamento del Catanzaro per lui).
Chiaramente, i pensieri dei giocatori e in generale di tutto l’ambiente, sono ancora rivolti alla questione ripescaggio, che fra la giornata di oggi e quella di domani, dovrebbe diventare ufficiale, con il Catania finalmente riammesso in Serie B dopo 3 anni. È infatti probabile che il mancato tesseramento dei nuovi acquisti dipenda da questa questione, che di fatto sta bloccando il mercato in entrata e in uscita della squadra rossazzurra.

LISTA DEI CONVOCATI

PORTIERI
Fabiani, Pisseri.

DIFENSORI
Blondett, Lovric, Marchese, Noce.

CENTROCAMPISTI
Biagianti, Bucolo, Caccetta, Di Grazia, Fornito, Lodi, Papaserio.

ATTACCANTI
Barisic, Graziano, Pozzebon, Rossetti.

PROBABILE FORMAZIONE

Alla luce delle tante assenze di oggi e un’evidente emergenza in difesa con soli 4 rossazzurri disponibili, la formazione che scenderà in campo stasera a Foggia è praticamente obbligata. Da segnalare il probabile ritorno dal primo minuto di Demiro Pozzebon, che probabilmente coinciderà con la sua ultima presenza con gli etnei vista la sua imminente cessione.

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri; Noce, Blondett, Lovric, Marchese; Biagianti, Bucolo; Barisic, Lodi, Rossetti; Pozzebon. A disp: Fabiani, Caccetta, Di Grazia, Fornito, Papaserio, Graziano, Rossetti. All. Sottil

QUI FOGGIA

Non vive un momento tranquillo neanche il Foggia Calcio, che punta a passare il turno senza troppi problemi, ma dovrà farlo con quattro pesanti assenze per squalifica (Agnelli, Floriano Gerbo e capitan Mazzeo) e solo due attaccanti a disposizione: il giovanissimo Gori, arrivato da qualche giorno in prestito dalla Fiorentina, e Nicastro. A centrocampo la carenza di mezzali è lampante con i soli Deli e Sicurella (possibile la sua cessione) a disposizione del tecnico.

Il Foggia al momento è un cantiere aperto: fra un mercato alla ricerca dell'”affare giusto” e conti societari e amministrativi da far quadrare sotto la lente del Commissario. A ciò si aggiunge il fardello delle sanzioni della Giustizia Sportiva che, come detto, hanno decimato ancor di più la rosa rossonera. Per il Foggia, infatti, il passaggio al turno successivo assume ancor più importanza se si pensa che consentirebbe a Mazzeo, Agnelli e Gerbo di scontare completamente il carico di squalifiche per presentarsi pronti alla prima di campionato di Serie B (mancherebbe, invece, ancora una giornata a Floriano).

LISTA DEI CONVOCATI

PORTIERI
Bizzarri, Noppert, Sarri

DIFENSORI
Camporese, Cascione, Loiacono, Martinelli, Ranieri, Rubin, Tonucci, Zambelli

CENTROCAMPISTI
Amabile, Carraro, Deli, Kragl, Ramè, Sicurella

ATTACCANTI
Gori, Nicastro

PROBABILI FORMAZIONE

Il tecnico Grassadonia, per mettere in campo il 3-5-2 dovrà fare i conti con scelte obbligate e azzardi. Da segnalare fra i pali il possibile esordio in maglia rossonera dell’ex Catania, Albano Bizzarri.

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Tonucci, Camporese, Ranieri; Zambelli, Carraro, Ramé, Deli, Kragl; Nicastro, Gori. A disp. Noppert, Sarri, Cascione, Loiacono, Martinelli, Rubin, Amabile, Sicurella. All: Grassadonia.

I PRECEDENTI

Tradizione favorevole al Foggia negli incontri storicamente disputati con il Catania in casa allo “Zaccheria”, ma anche numerosi pareggi. Appena due le affermazioni della squadra etnea in Puglia. La prima negli anni ’40 (Serie C) con Renato Miglioli decisivo per lo 0-1 finale. Stesso risultato nella stagione 1981-82, ma in B: a decidere l’incontro, un’autorete di Piero Bianco.
Nel 2016 l’ultimo confronto tra Foggia e Catania fu uno dei tanti pari a reti inviolate.

Grande protagonista Matteo Pisseri a difesa dei pali rossazzurri, con diversi interventi spettacolari e importanti; sfortuna, invece, per il centrocampista del Catania Giuseppe Fornito che si vide annullare un gol dopo una spettacolare rovesciata.

Un solo precedente, invece, in Coppa Italia, e risale al 1963. Allora al Catania non bastò la rete di Benito Filippazzo; vinsero infatti ancora una volta i padroni di casa 2-1 grazie ai gol degli attaccanti Roberto Oltramari e Cosimo Nocera.

BILANCIO FOGGIA — CATANIA
– Vittorie Foggia: 11
– Pareggi: 9
– Vittoria Catania: 2
– Gol Foggia: 24
– Gol Catania: 8

UN’OCCHIO AGLI IMPEGNI

Dovesse passare il turno, il Catania se la vedrà il 12 agosto con una fra Hellas Verona e Juve Stabia. Prima di questo impegno eventuale, il 9 agosto ci sarà spazio per un’altra amichevole estiva sul campo della Sancataldese di Peppe Mascara.

Marcello Mazzari

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel SOLO I 3 PUNTI - Catania Channel https://t.co/nRr6mXI7ZL
Catania_Channel Serie C 16^ giornata, risultati e classifica: Juve Stabia a valanga sulla Leonzio https://t.co/6tt9htoxSR
Catania_Channel Massimino – Un minuto di silenzio per Zingales https://t.co/OiCJJ3VhzP
Follow Catania_Channel on Twitter