DI NATALE NON SI NASCONDE: “SITUAZIONE ECONOMICA COMPLESSA”

Da un lato il campo, con i ritrovati risultati e la cavalcata verso i playoff del team di Lucarelli. Dall’altro lato, la “drammatica” situazione economica che non si sa quali scenari potrà portare a giugno. È tutto riassunto qui il momento attuale del Calcio Catania, da qualche mese sotto la guida del nuovo amministratore delegato Giuseppe Di Natale.  E, proprio quest’ultimo, intervenuto ieri a Telecolor durante la trasmissione Cornerha parlato senza peli sulla lingua a tifosi e addetti ai lavori. In particolare, Di Natale ha parlato di una situazione economica complessa, salvabile da interventi esterni come il contributo di uno sponsor, l’ingresso di nuovi soci o un aumento di capitale.

D’altra parte il bilancio al 30 giugno 2019, sviscerato nei giorni precedenti dal giornalista di catania.iamcalcio.it, Andrea Carlino, parla chiaro: la società di via Magenta ha subito una perdita di esercizio pari a 7,5 milioni di euro, cifra in aumento rispetto ai quasi 6 milioni al 30 giugno 2018.

L’emorragia continua imperterrita, quindi. Nel frattempo, però, a gennaio 2020, la sessione invernale di mercato ha segnato l’avvio di una rigorosa “cura dimagrante” con l’alleggerimento di numerosi ingaggi pesanti e una corposa diminuizione delle spese. Da capire se questa linea potrà quanto meno tamponare la perdita. In attesa di giugno, quando sarà tempo di resa dei conti. Sul campo e fuori.

Antonio Longo

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *