CATANIA, INIZIA A MARTINA FRANCA IL NUOVO CORSO TARGATO MORIERO

moriero-allenatore-catania-2

Ci siamo, il Catania targato Francesco Moriero è pronto a scendere in campo. Si volta pagina in casa rossazzurra, prima prova d’appello per il nuovo tecnico chiamato a sostituire l’esonerato Pippo Pancaro. Il fato ha voluto metterci lo zampino, prepotentemente. Già, perchè l’avversario del debutto sarà proprio quel Martina Franca che l’ex campione dell’Inter rifiutò giusto un paio di settimane fa, sbattendo la porta a causa di improvvisi e inconciliabili contrasti con la società pugliese. Attenzione, Moriero non è sicuramente Mago Merlino, dunque non ci si potrà attendere cambiamenti dell’altro mondo in così pochi giorni. E allora, cosa dovrà dare il Catania per provare a sbancare il “Tursi”? Semplice: intensità, velocità di pensiero e di passaggio, semplicità. Ordini chiari e precisi, che il nuovo trainer rossazzurro ha tenuto a ribadire già nella conferenza stampa di presentazione a Torre del Grifo.

“Il Catania non è una squadra fatta per attendere l’avversario e ripartire in contropiede, noi dovremo imporre il nostro gioco e giocare sempre per vincere”, parole forti e decisamente concrete. Manifesto di un ex campione all’interno del rettangolo verde, chiamato a riscattarsi dopo le ultime, poco fortunate, esperienze in panchina. Al campo, domani, l’ardua sentenza, sperando che si ripeta lo scenario della gara d’andata. Quella volta finì con uno spettacolare 3-2 al “Massimino”, decisiva fu la rete del solito Caetano Calil.

Per ciò che riguarda le formazioni, Moriero potrà a fare affidamento su quasi tutti gli effettivi a disposizione, col solo Alessandro Bastrini non convocato per la Puglia.  Se in porta andrà sicuramente Liverani, la difesa potrebbe essere composta da Parisi, Pelagatti, Bergamelli e Nunzella. Mistero attorno ai due centrocampisti che dovranno fare da schermo davanti alla difesa, supportando i tre trequartisti. Favoriti, al momento, sembrano essere Di Cecco ed Agazzi, mentre i tenori che avranno il compito di agire alle spalle dell’unica punta Calil saranno verosimilmente Russotto, Bombagi e Falcone. Occhio, anche alla possibile sorpresa chiamata Arturo Lupoli, con l’ex Gunners che potrebbe essere inserito come unico riferimento in avanti, con l’arretramento del brasiliano rossazzurro.

Catania, se ci sei batti un colpo. A Martina, obbligatorio fare risultato. Per la classifica, ma soprattutto per iniziare col botto il nuovo corso di Francesco Moriero.

Queste le probabili formazioni:

Martina Franca: Viotti; D’Alterio, Marchetti, D’Orsi, Basso; Antonazzo, Rajcic, Dianda, Schetter; Diakitè, Baclet all. Franceschini

Catania: Liverani, Parisi, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella, Di Cecco, Agazzi, Russotto, Bombagi, Falcone, Calil all.Moriero

Daniele D’Alessandro

 

 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania