RITORNO VINCENTE IN COPPA ITALIA: 3-0 AL COMO

38025430_10216986857613446_5520791489589805056_n

Si riaccendono i riflettori del “Massimino”. Il Catania torna protagonista nella Coppa Italia dei “grandi” dopo 3 anni e batte 3-0 il Como. Decisive per i rossazzurri di Andrea Sottil le reti di Ciccio Lodi all’28° minuto, grazie ad un meraviglioso calcio di punizione, di Mattia Rossetti allo scadere della prima frazione di gioco e di Curiale al 75°. I 3 mila cuori del vecchio “Cibali” possono dunque esultare, in attesa dell’agognato 1 Agosto, data in cui si capirà verosimilmente se il club dell’Elefante potrà festeggiare o meno il ritorno in Serie B.

LA PARTITA – Il tecnico piemontese lascia fuori tutti i nuovi acquisti, con Marotta, Llama e il resto dei neo rossazzurri presenti in tribuna a osservare i propri compagni di squadra. Spazio, così, al collaudato 4-2-3-1, con Pisseri tra i legni, protetto dalla retroguardia formata da Blondett, Aya (sostituito poi intorno al 25° da Di Grazia a causa di un problema muscolare) Lovric e Marchese. Cerniera mediana composta da Biagianti e Bucolo, mentre Barisic, Lodi e Rossetti si posizionano alle spalle dell’unico terminale offensivo Davis Curiale. I rossazzurri partono subito col piede pigiato sull’acceleratore, trovando subito la traversa dopo una meravigliosa girata dall’interno dell’area di rigore dell’ex bomber del Trapani. Poco dopo, però, il Catania va in vantaggio: all’28°, infatti, il mancino prezioso su punizione di Francesco Lodi illumina il “Massimino” spegnendosi alle spalle del giovane estremo difensore ospite Gozzi. 1-0 e gara naturalmente in discesa. La formazione di casa insiste, col Como incapace di creare un minimo pericolo dalle parti del portierone etneo. Allo scadere del primo tempo, infatti, arriva puntuale il raddoppio firmato da Mattia Rossetti, il quale dal limite dell’area trafigge i lariani per la seconda volta. 2-0 e tutti negli spogliatoi, tra l’esultanza generale del vecchio “Cibali”. Nella ripresa, il copione non cambia. Gli ospiti sono timidi, troppo, quasi mai in grado di farsi vedere seriamente in area avversaria. Tutto semplice, di conseguenza, per i padroni di casa, più volte vicini a sfiorare il tris in diverse occasioni. Terzo gol che arriva al 75° grazie a Davis Curiale, che deposita a porta vuota dopo la respinta di Gozzi sulla conclusione del giovanissimo Graziano (subentrato nel frattempo a Rossetti). 3-0: game, set, match.

Il Catania supera a pieni voti il primo test ufficiale della stagione e conquista la qualificazione al secondo turno della Coppa Italia. Segnali positivi per Andrea Sottil, con una squadra apparsa in discreta condizione nonostante i pesantissimi carichi di lavoro di queste prime settimane di lavoro a Torre del Grifo. Adesso, tutti col fiato sospeso aspettando il fatidico 1 Agosto: sarà Serie B? Alla Corte d’Appello Federale l’ardua sentenza. Sognare, mai come in questo caso, non costa davvero nulla…

Daniele D’Alessandro

 

 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Girone C – Primi verdetti di giornata: Juve Stabia travolge la Sicula Leonzio https://t.co/zluvGQ3sME
Catania_Channel SOLO I 3 PUNTI - Catania Channel https://t.co/nRr6mXI7ZL
Catania_Channel Serie C 16^ giornata, risultati e classifica: Juve Stabia a valanga sulla Leonzio https://t.co/6tt9htoxSR
Follow Catania_Channel on Twitter