PAROLA AL CAMPO

Avellino-Catania

Il tempo delle chiacchiere è terminato, la parola passa finalmente al rettangolo verde. Il Catania 2019-2020 targato Andrea Camplone si appresta a fare il suo esordio in campionato al “Partenio” di Avellino, sede del primo impegno ufficiale nel girone C della formazione rossazzurra contro i “lupi” biancoverdi di Ignoffo.

Dopo un’ottima preseason, condita da prestazioni di alto livello e una organizzazione di gioco notevole messa in mostra tra amichevoli e Coppa Italia, quello di oggi sarà il primo vero esame di maturità per gli uomini del tecnico pescarese, il quale ha iniziato a convincere subito il popolo dell‘Elefante attraverso il lavoro, la preparazione e l’umiltà che ne hanno contraddistinto l’operato sin dal suo approdo alle falde del vulcano. “Guai a sottovalutare l’Avellino, dovremo mettere in campo una prestazione importante e propositiva per portare a casa il risultato“, le parole lucide e coincise proferite ieri in conferenza stampa a Torre del Grifo proprio dell’allenatore etneo. Già, perchè quella contro i campani, segnati da una crisi societaria e tecnica che perdura ormai da mesi, non sarà affatto una passeggiata di salute. Chiedere per informazioni alla “corazzata” Bari, battuta appena una settimana fa in terra d’Irpinia nel primo turno di Coppa Italia Serie C. Consapevolezza della propria forza, dunque, ma anche piedi per terra: questo dovrà essere il motto non soltanto della gara d’esordio, ma di un’intera annata che si spera possa divenire quella dell’agognato salto in cadetteria.

Per quanto riguarda l’ipotetico XI, Camplone dovrebbe affidarsi al canonico ed offensivo 4-3-3. Davanti a Furlan,  linea a 4 formata dalla rivelazione Kevin Biondi, Saporetti (problemi di apprendimento della lingua italiana al momento per Mbendè), Silvestri e Pinto. A centrocampo, spazio al terzetto composto da Dall’Oglio, Lodi e Bucolo (in ballottaggio con Andrea Mazzarani), mentre davanti fiducia totale al trio tutto fantasia, velocità e gol rispondente ai nomi di Sarno, Di Piazza e Di Molfetta. Assenti forzati, causa squalifica rimediata durante il ritorno della semifinale play-off a Trapani dello scorso anno, capitan Biagianti, Calapai ed Esposito.

L’Elefante è pronto a rialzare verso il cielo la sua proboscide: l’orologio corre, velocissimo e senza sosta. Poi, alle 15, il momento tanto atteso: inizia il campionato del Catania, inizia l’ennesima scalata al sogno Serie B.

Queste le probabili formazioni (diretta video in streaming su “Eleven Sports”; radiocronaca live su “Radio Bella” (stazione 103.7 FM).

Avellino (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Palmisano, Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Alfageme, Albadoro. All.Ignoffo

Catania (4-3-3): Furlan; Biondi, Saporetti (Mbendè), Silvestri, Pinto; Dall’Oglio, Lodi, Bucolo (Mazzarani); Sarno, Di Piazza, Di Molfetta. All.Camplone

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Torre del Grifo, testa alla Vibonese: rientra Fornito, in quattro a riposo https://t.co/CKxfv5XiFa
Catania_Channel Silva (Casertana): “In tre a contendersi la promozione. Girone C il più fisico” https://t.co/XDnaCkyjVX
Catania_Channel Torre del Grifo – Il programma degli allenamenti verso la Vibonese https://t.co/zj8UCNPsLq
Follow Catania_Channel on Twitter