OTTIMO PA-REGGIO!

IMG_20200217_184051

Lo si ripete da settimane, i limiti strutturali, mentali e tecnici sono sempre gli stessi. Tuttavia, il Catania visto ieri contro la Reggina, a queste mancanze, ha saputo sopperire con cuore e voglia di fare. Manca qualcosa in attacco: i rossazzurri riescono più volte ad andare vicino al gol, senza per altro andare mai subire azioni pericolose della prima della classe, ma mancano sempre nella stoccata decisiva.

La poca freddezza sotto porta, lapalissiano problema a cui la società non è riuscita a porre rimedio da anni, rappresenta sicuramente uno scoglio che non consente il salto di qualità, almeno in ottica di una eventuale scalata in classifica. D’altro lato è tornata la consueta solidità difensiva lucarelliana, grazie alla quale si è riusciti a rosicchiare parecchi punti proprio a quelle squadre che tecnicamente sono tra le più forti del girone: il non aver subito reti per tre partite contro queste compagini, almeno all’inizio di questa stagione, sarebbe sembrata pura utopia.

Infine, il riabbracciarsi con la città. Sperato, aspettato, dovuto. La rivoluzione di Lucarelli, nel cuore, nel carattere, insieme alle vicissitudini societarie, ha permesso questo nuovo incontro. Chi non corre, non gioca: solo chi ha voglia e il carattere di rischiare merita di vestire questa maglia.

Se non altro per metterci il cuore. Fino alla fine.

Simone Caffi

(Fonte immagine: calciocatania.it)

 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter