NESSUNA PUNTA IN DOPPIA CIFRA: TROPPI ERRORI O MANOVRA CHE STENTA?

58735013_2356441621043247_1447983159386832896_n

Curiale,Marotta, Barisic: a inizio stagione un trio così sembrava poter risolvere il problema di concretezza sotto porta emerso più volte nel corso dell’annata precedente. Sia chiaro, il Catania dell’allora tecnico Lucarelli andava in rete con una certa facilità, ma uno degli aspetti in cui peccava, la ragione per la quale il salto di qualità definitivo per superare il Lecce non era arrivato, consisteva nella mancanza freddezza sotto porta delle punte nelle partite più importanti. Un esempio? La gara di andata di play-off contro il Siena, partita in cui la compagine etnea si divorò, letteralmente, occasioni su occasioni. Il conto per quella imprecisione venne pagato, poi, tra le mura amiche dove i rossazzurri, sebbene vincenti nell’arco dei 90 minuti, vennero eliminati ai calci di rigore.

Quest’anno la realtà del campo, unico vero giudice di quanto realizzato in sede di mercato, ha dimostrato che la situazione è pure peggiorata: non solo gli etnei stentano a trovare la via della rete più dello scorso campionato, ma a peccare in fase realizzativa sono proprio quegli attaccanti che dovevano contribuire al famoso “salto di qualità”.

Non è un caso che nessuna punta sia arrivato in doppia cifra e che il solo a riuscire in questo compito sia stato un centrocampista come Francesco Lodi.  A questo punto c’è da chiedersi dove risieda il problema: rendimento individuale troppo discontinuo o una manovra di squadra lenta e imprecisa? Una domanda tutt’altro che semplice, dato che, se da un lato gli attaccanti etnei sono mancati molte volte nella finalizzazione, il gioco espresso in alcune gare è stato tutt’altro che entusiasmante.

A ridosso dei play-off, dopo un intero campionato ormai al conlcudersi, un mistero assurdo a cui il tecnico Novellino deve riuscire a trovare una risposta. Concretezza e semplicità, sia nel sapersi chiudere che nell’offendere: poi non resta che buttarsi nella roulette russa di questi spareggi promozione

Simone Caffi

( Fonte immagine: calciocatania.it)

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Ciccone: “Impossibile fare pronostico su Catania-Trapani. Etnei da categoria superiore ma…” https://t.co/A3qN6EOFrL
Catania_Channel Tateo: “Il Catania adesso è carico, può giocarsela con tutti” https://t.co/n1epdwvAuJ
Catania_Channel NewsCatania – Biagianti e quell’amore per il Catania: è il secondo in assoluto per presenze https://t.co/uoaJ0tJ56H
Follow Catania_Channel on Twitter