LA STAGIONE DI KEVIN BIONDI

Non entrerà probabilmente negli annali la stagione 2019/2020 del Catania. Eppure, non mancano note positive che potrebbero rappresentare importanti basi per il futuro. Tra queste c’è sicuramente il talento di Kevin Biondi.

Il classe ’99, catanese doc, si è infatti piano affermato come uno dei top player della rosa a disposizione di Cristiano Lucarelli. In primis per le sue qualità: corsa, intensità e tecnica, che poco sembrano avere a che spartire con la serie C; ma anche per la sua versatilità, caratteristica fondamentale nel calcio moderno, musica per le orecchie di ogni allenatore. Terzino, mezzala, esterno offensivo: ha fatto di tutto Kevin Biondi nell’arco della stagione, facendosi notare anche in zona gol, soprattutto durante la rassegna dei playoff. Nonostante l’emergenza coronavirus, che a marzo ha frenato il suo percorso di crescita proprio sul più bello.

Adesso il Catania, in attesa di una nuova proprietà (novità attese il 23 luglio), si trova in casa un vero e proprio gioiellino. Quale sarà il futuro di Biondi? È questa la domanda che frulla nella testa dei tifosi rossazzurri. Sarà lui il perno del nuovo progetto tecnico, oppure sarà lasciato partire di fronte ad offerte allettanti provenienti da club di categoria superiore? Il mercato, d’altra parte, si preannuncia caldo. Le sue prestazioni non sono certo sfuggite agli occhi degli osservatori di squadre di serie B, o addirittura di Serie A.

Tempo al tempo, pertanto. Intanto rimane il fatto inconfutabile che il vivaio etneo si sta profilando sempre più come una virtuosa officina di talenti, complice anche la qualità di una struttura come Torre del Grifo.

Antonio Longo

Fonte foto: calciocatania.it

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *