I “SEGRETI” DI PIPPO PANCARO

pancaro-cacace 4

“Eran quasi le tre, era in giro con me, Pippo Pancaro alè!”

Questo era il coro dedicato dai tifosi del Milan, quando ancora l’allenatore etneo militava tra le fila rossonere. E molti supporters della Curva Sud milanista ancora nostalgicamente ricordano! Ma cosa voleva far intendere?

Beh, nonostante Pippo Pancaro fosse un difensore arcigno in campo, fuori dal terreno di gioco ricopriva amabilmente il ruolo del “bomber”, affiancando meritevolmente veri bomber di razza come Vieri, Inzaghi e compagnia bella, nelle notti mondane milanesi. Protagonista delle serate nella Milano che conta, è – per così dire – ancora presente nella Hall of fame della famosa discoteca Hollywood. La fortuna del mister – in fin dei conti – è stata proprio quella di essere un “tombeur de femmes” al di fuori del contesto calcistico, perché proprio in una delle tante serate corsare incontrò la donna che poi lo avrebbe sposato e che gli avrebbe dato due figli: l’ex letterina Vincenza Cacace. Il merito della starlet campana, infatti, è stato quello di mettere definitivamente “in riga” il tecnico rossazzurro, convolando a nozze nel 2007 e facendogli “dimenticare” la vita notturna fatta di bagordi e baldoria.

Quando Pancaro è giunto alle falde dell’Etna, infatti, gli amanti del calcio degli anni ’90-2000 hanno subito abbozzato un sorriso. Sì, perché il nuovo allenatore del Catania, prima di sedersi in panchina, è stato protagonista di una lunga carriera calcistica, coi suoi alti e bassi, ma comunque più che dignitosa e vincente. Tanto per cominciare, l’ex terzino destro ha avuto la fortuna di giocare, fra le altre, in due squadre extraterrestri come la Lazio di Eriksson ed il primo Milan di Ancelotti. Con questi due club il ragazzo di Cosenza si è tolto grandi soddisfazioni giungendo anche a vincere due scudetti.

Pippo Pancaro nella sua carriera è stato considerato sempre come il classico gregario, quello che di solito non si prende gli applausi del pubblico, ma che fa il lavoro sporco per portare la pagnotta a casa. Il tecnico rossazzurro è stato ed è un combattente dentro e fuori dal campo! A sensazione, però, osservando la sua immagine da un’altra prospettiva, pare abbia sbagliato mestiere: ha più la faccia e il carattere di un carabiniere o di un metalmeccanico, o ancora di un pizzicagnolo. E invece i fatti danno ragione a Pancaro, che nel mondo del calcio ha ottenuto tanto e tanto altro ancora, da allenatore, vuole ottenere!

Ma non è finita qui. Il mister riserva un’altra simpatica curiosità. Nel 2001, infatti, ha prestato la propria voce a “Canotta d’acciaio”, un personaggio del film Shaolin Soccer interpretato dall’attore cinese Tin Kai Man. Svelato anche un Pippo Pancaro d’Oriente…

Federico Fasone

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Ciccone: “Impossibile fare pronostico su Catania-Trapani. Etnei da categoria superiore ma…” https://t.co/A3qN6EOFrL
Catania_Channel Tateo: “Il Catania adesso è carico, può giocarsela con tutti” https://t.co/n1epdwvAuJ
Catania_Channel NewsCatania – Biagianti e quell’amore per il Catania: è il secondo in assoluto per presenze https://t.co/uoaJ0tJ56H
Follow Catania_Channel on Twitter