CATANIA-AKRAGAS: LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

rigoli

Dopo il match vinto per 2-0 dal Catania contro l’Akragas, i protagonisti si presentano in conferenza stampa.

Rigoli ha affermato di non essere stato emozionato, di aver visto dei grandi miglioramenti rispetto a Siracusa e che potrà dare ai tifosi delle grandi soddisfazioni. Il secondo tempo, a suo avviso, è stato decisamente migliore rispetto al primo e ha grandemente apprezzato la prestazione di Pisseri. Chi viene a Catania non dà il 100, ma il 200%, perciò si aspettava un Akragas “spavaldo”.  giocatori che sono a Catania, per Rigoli, sono stati scelti “uno per uno” dalla società, seguendo le caratteristiche tecniche di ognuno di loro. Si è deciso di puntare difatti su questo parco attaccanti per via delle loro qualità Rispetto alla tabella di marcia, il mister reputa la sua squadra “più avanti”. Crede che le qualità e la voglia di un calciatore come Scoppa non si trovino in giro e che Da Silva stupirà i tifosi. Il Catania migliorerà moltissimo in vista del match contro la Juve Stabia e ricomincerà ad allenarsi martedì: “i calciatori meritano un giorno pieno di risposo”.

Calil, invece, ha dichiarato  di aver passato dei momenti brutti, ma che adesso, grazie anche ai compagni di qualità a cui è stato unito, possono mirare in alto. Il Catania, a suo avviso, rispetto a quello che si è salvato all’ultima giornata è cambiato tanto. Questo per lui è un gruppo che farà felice i tifosi, ne è certo. Ha fatto un po’ di preparazione come prima punta, un’altra parte come mezzala ed adesso come trequartista. Si definisce “a totale disposizione del mister” ed ovunque giocherà darà il meglio di sè. Con Paolucci e Russotto si trova benissimo. Affermadi essere passato “dal cielo all’inferno”, ma che si sente forte e sa che capacità ha. Con la sua serenità si toglierà anche personali soddisfazioni. Devono ancora crescere tanto, ma così facendo si farà bene. Ha esultato col cuore dedicando “questa gioia immensa” ai familiari tutti presenti allo stadio.

Bastrini, infine, crede che il Catania si sia giocato la partita a viso aperto, che il primo tempo sia stato combattuto, ma che nel secondo non ci sia stata più partita. Bastrini afferma di stare bene oramai, anche se in passato è stato molto male ed ha deciso di rimuovere gli infortuni brutti che ha avuto. Riguardo l’episodio del rigore ha detto “poteva darlo o non darlo, meglio che non l’abbia dato”. Bucolo ha a suo avviso l’atteggiamento giusto, vuole che tutti siano come lui. Tosto, determinato e serio. Vuole vincere anche in partitella e perciò non importa che sia stato espulso. Ha detto: “Devono esserci 11 Bucolo”. Per quanto riguarda il gioco afferma di essere contento, ha impressioni più che positive. Drausio l’ha visto bene pur avendo militato in un campionato diverso. L’impressione sua è che i tifosi del Catania siano meravigliosi e che li renderanno orgogliosi. parlando di Bergamelli, dichiara che abbia la testa “calata sul Catania”, che lo stima come uomo e calciatore. A suo avviso resterà!

Redazione Catania Channel

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter