VITTORIA DOVUTA

BBCB5B30-CBBC-4614-B978-7CA2309C4817

Non senza le solite sofferenze, oggi pomeriggio al “Massimino” contro il Rende – grazie alla rete “catanese” di Kevin Biondi – il Catania ha portato a casa il terzo successo consecutivo fra coppa e campionato. Considerato l’andamento di questa stagione, la buona notizia è già questa: in un modo o nell’altro, Lucarelli sta ridando continuità di risultati a questa squadra, arrivata al quinto risultato utile di fila.

Tuttavia, nonostante la vittoria, i limiti degli etnei sembrano ancora evidenti. E infatti, se nei primi minuti della gara i rossazzurri sembrano essere scesi in campo con il piglio giusto, egual discorso non può certo farsi per la buona parte dell’intera partita.

È stato un Catania partito subito forte, con una buonissima occasione per Mazzarani già dopo tre minuti di gioco: su una palla vagante in aria dopo un mancato intervento di Di Piazza, il 32 etneo non è tuttavia riuscito a concludere verso la porta mandando la sfera in curva. Qualche istante dopo poi, ancora Di Piazza è andato vicino alla rete con un tiro respinto dalla difesa avversaria. Questione di minuti però prima che il Catania riesca a sboccarla davvero: al 7’ infatti, una grande azione di Pinto sulla fascia sinistra porta il numero 20 a scodellare in mezzo per Biondi che, inseritosi sul secondo palo, da neanche un metro batte un incolpevole Savelloni.

Dopo il vantaggio casalingo, arriva una timida reazione del Rende che prova ad imbastire azioni pericolose senza tuttavia riuscire mai ad impensierire davvero la difesa etnea. Il problema è dopo una buona prima mezz’ora anche i rossazzurri hanno un evidente calo, dando quasi l’impressione di voler gestire una gara che probabilmente andrebbe chiusa il prima possibile per evitare spiacevoli sorprese.

Senza grosse occasioni da ambo le parti, si va quindi a riposo sull’1-0 rossazzurro. Nella ripresa Lucarelli prova a dare ulteriore linfa ai quattro davanti inserendo subito Barisic al posto di un positivo ma ammonito Biondi. Tuttavia, come nella prima frazione, il Catania non affonda mai il colpo decisivo per il KO. Al 60’ arriva una leggera sveglia con la traversa colpita dal Rende sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e così i rossazzurri tornano a farsi vedere davanti ma, prima Di Piazza e poi lo stesso neo entrato Barisic sciupano ancora una volta due ottime occasioni per il raddoppio etneo. Sul finale c’è spazio anche per gli ingressi di Bucolo e Catania per Biagianti (applauditissimo) e Mazzarani (nel complesso, spento), oltre a Noce per uno stanco Di Piazza nel recupero.

Per fortuna dei rossazzurri, apparte qualche piccolo brivido, il Rende non costruisce occasioni realmente pericolose e così Lucarelli può portare a casa un altro importante successo dopo quelli di Rieti e Potenza. Adesso la testa va al recupero di mercoledì a Pagani dove il Catania vincendo avrà la possibilità di consolidare il sesto posto da qualche settimana conquistato accorciando anche sul gruppo della zona alta dei playoff. Da qui al 22 dicembre (prima partita del girone di ritorno in casa contro l’Avellino), il Catania è chiamato agli straordinari per provare a raddrizzare una stagione che fino a qualche settimana fa sembrava ormai fatalmente compromessa ma che adesso, forse, comincia a sorridere.

Marcello Mazzari

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter