LUCARELLI: “CHIEDO AI RAGAZZI UNA VITTORIA PER SÉ STESSI”

IMG-20191123-WA0005

Oggi alle ore 14.00 nella sala stampa di Torre del Grifo, mister Lucarelli ha tenuto la conferenza in vista del match, valevole per la sedicesima giornata del girone C, tra il Catania e la Casertana di Ciro Ginestra, che domani alle ore 15.00 andrà in scena in un “Massimino” deserto.

Di seguito le dichiarazioni dell’allenatore etneo:

“La società fino a ieri ha cercato di fare di tutto per risolvere il problema, ma in settimana lavoro molto sulla testa per guardare solo all’aspetto campo e soprattutto domani dobbiamo fare questo.
Noi dobbiamo il fare il nostro nel miglior modo possibile, a prescindere da tutte le possibili condizioni esterne, e non dobbiamo avere alibi.
Dobbiamo rimboccarci le maniche e andare oltre qualsiasi problema, vorrei trasmettere questo mio spirito ai miei calciatori.

Abbiamo giocatori che si possono sposare a tante soluzioni tattiche in corsa.
Noi ci presenteremo con una veste e se vedremo che non saremo efficaci, cambieremo in corsa.

Curiale ha scelto una prodezza per sbloccarsi e mi auguro che il goal di mercoledì gli dia un po’ di entusiasmo e tranquillità.

Domani gioca un centrocampo fresco e Rizzo e Dall’Oglio potrebbero essere i candidati.
Io ho detto che la coppa Italia è sullo stesso piano di importanza del campionato perché non ci troviamo nelle condizioni di scegliere il piatto dove mangiare.
Ci dispiace che non è stata rinviata, ma andremo a Potenza e cercheremo di fare la nostra migliore partita senza alibi.

La Casertana è forte ed è allenata bene.
Hanno una squadra fatta di 4 giocatori esperti che trascinano e di giovani che vogliono dimostrare.

Vorrei che domani i ragazzi si regalassero una soddisfazione per loro, una giornata da tre punti e una prestazione fatta in una certa maniera. Una vittoria per loro stessi.
Domani una vittoria sarebbe molto importante per noi e servirebbe per dare continuità, entusiasmo ed autostima.
Credo che abbiamo nelle corde le qualità per vincere, ma questo dipende dalla voglia che abbiamo di farlo.
A parità di corsa, motivazione e concentrazione con gli avversari, lì possono vedersi le differenze a livello tattico e credo che in quello il Catania sia un po’ superiore.

Per quanto riguarda gli infortunati vi dicono che purtroppo rientri a breve termine non ce ne sono.

Il nostro obiettivo ad oggi è quello di capire chi ha i requisiti caratteriali, morali e fisici per continuare a far parte di questo progetto, poi noi faremo le nostre valutazioni.

Noce e Curiale, come altri, nella partita contro la Sicula hanno dato le risposte che volevo. Domani mi aspetto determinate risposte da altri.
Io scelgo i calciatori in base alle proprie caratteristiche e a quelle della partita e dell’avversario. Un calciatore va coccolato, messo nelle condizioni anche mentali di fare bene e non credo nel calciatore monouso”.

Claudio Pisi

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel LUCARELLI HA TROVATO L'AMALGAMA - Catania Channel https://t.co/ilmeXAcFAs
Catania_Channel Di Piazza – Nel mirino il record di gol realizzati in una stagione https://t.co/Yda5x3bNRT
Follow Catania_Channel on Twitter