Il Catania ci ha preso gusto

catania_maniero_via_tanti_affari_in_vista

Quarta vittoria su quattro partite, i rossoazzurri fanno en plein e compiono un decisivo passo per la rincorsa alla salvezza, sconfiggendo in trasferta il Latina. Il Catania sale così a 44 punti dando un forte segnale alle dirette inseguitrici e a chi gli sta davanti, mostrando una condizione psico-fisica invidiabile. La squadra di Marcolin adesso si trova in una sorta di limbo: continuare a premere sull’ accelleratore per dare adito ai sogni di gloria, oppure limitarsi a mantenere la categoria per poi ripartire concretamente l’anno prossimo?

La seconda vittoria consecutiva in trasferta conferisce in questo modo un’ulteriore dose di adrenalina al Catania che viaggia sulle ali dell’entusiasmo, offrendo, peraltro, una prestazione di spessore e di carattere su un campo difficile come quello di Latina.

Pronti via, i padroni di casa si rendono fin da subito pericolosi, sfiorando il gol con un bolide dai 30 metri di Brosco che si stampa sulla traversa. Ma è qui che cambia il match. Sul ripiegamento di fronte, Rosina imbecca “Pippo” Maniero che da vero bomber di razza anticipa in spaccata il diretto marcatore e batte l’incolpevole Di Gennaro con la sfera che finisce all’angolino sinistro. Forte del vantaggio il Catania continua a premere, sfiorando più volte il gol del KO. Ecco, l’unico neo della partita è stato quello di non averla chiusa prima date le numerose occasioni. Infatti, dopo appena 10 minuti dall’inizio della ripresa con un gol di pregevole fattura da parte di Doudou Mangni, il Latina trova il pareggio. Il Catania non si scompone, continua a macinare gioco dimostrando una superiorità tecnica evidente per lunghi tratti dell’incontro. Al 60esimo infatti, Sciaudone decide di cambiare le sorti della partita, scagliando un potente destro al volo portando nuovamente i rossoazzurri in vantaggio. L’ultima mezz’ora di gioco è stata caratterizzata dagli attacchi un po’ confusi degli avversari ben amministrati dalla difesa che ancora una volta è sembrata piuttosto solida.

Nota di merito per Castro: l’argentino sembra ormai aver dimenticato gli acciacchi del passato e con una prestazione di quantità e qualità vince per distacco la palma di migliore in campo.

Venerdì prossimo alle ore 19 arriva la Ternana al Massimino, squadra con gli stessi punti in classifica del Catania: ghiotta occasione per gli Etnei che cercheranno di distaccarsi definitivamente dalla zona calda della classifica per continuare a rincorrere quel sogno chiamato play-off.

 

 

Dario Marchese

 

Tags

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter