CATANIA-VIRTUS FRANCAVILLA: LA VOCE DEI PROTAGONISTI

dav

Il Catania supera non senza qualche difficoltà la Virtus Francavilla al “Massimino”: il colpo di testa in avvio di Tedeschi regala tre punti preziosissimi alla formazione rossazzurra, adesso di nuovo a -4 dalla capolista Lecce. Queste le dichiarazioni dei protagonisti nella sala stampa del vecchio Cibali al termine del match.

Cristiano Lucarelli: “Non sono soddisfatto della prestazione, tuttavia sono più contento per i 3 punti. È stata la nostra peggiore prestazione, nonostante avessi messo in campo avessi messo in campo un centrocampo molto tecnico in grado di gestire bene il vantaggio. Invece arrivavamo sempre dopo il Francavilla su ogni pallone, specie nel primo tempo, siamo andati in difficoltà. Oggi il Dio del pallone ci ha restituito qualcosa, specie dopo alcune partite in cui meritavamo di più e non abbiamo raccolto nulla. Metterei la firma, tuttavia, per vincere sempre, a prescindere dalla prestazione. Perché abbiamo faticato? È stato un concorrere di diversi fattori. Innanzitutto la partita di Lecce ci ha privato forse di qualche energia, inoltre essendo la partita di oggi di lunedi la settimana è stata parecchio lunga e questo può aver inciso“.

Giuseppe Rizzo: “È stata una vittoria importante, questi 3 punti sono molto importanti. Sono contento di giocare nel Catania e lotterò fino al 6 maggio per andare in Serie B. Il mio idolo? Da piccolo mi chiamavano Gattuso, ma uno dei miei modelli è De Rossi“.

Luca Tedeschi: “Oltre a difendere, bisogna anche saper segnare. Alla fine bisognava portare a casa la vittoria che era fondamentale, adesso potremo lavorare sugli errori commessi. Siamo mancati nel palleggio, nella gestione del pallone, faticavamo ad accorciare sugli uomini. Nel secondo tempo siamo andati un po’ meglio, ma resta il fatto che dovremo sicuramente correggere qualcosa. Siamo belli e puliti, ma sappiamo anche essere sporchi e brutti: in Serie C, però, bisogna anche saper vincere male. Nelle prossime partite, però, dovremo dimostrare qualcosa di più.”

Gaetano D’Agostino (allenatore Virtus Francavilla): “I ragazzi hanno fatto una grande gara, abbiamo messo in difficoltà la squadra secondo me più forte del girone. La sconfitta è stata immeritata, potevamo evitare il gol del vantaggio. È stata comunque una bella partita tra due ottime squadre. Faccio i complimenti alla squadra, spero di conquistare punti contro il Rende perché i ragazzi se lo meritano. Ha pesato l’assenza di Saraniti? Sì, alla fine è sempre il capocannoniere del campionato. Tuttavia il giorno del suo addio l’ho abbracciato, si merita a 30 anni un’opportunità a Lecce. Noi adesso abbiamo Parigi, forse arriveranno altri rinforzi, tuttavia il nostro obiettivo resta sempre quello di andare ai play-off“.

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Sorintano (ag. Rossetti e Manneh): “Mattia giocatore vivo. Kalifa sta facendo bene” | Catanista https://t.co/N5JaDy1aHS
Catania_Channel Gazzetta – Catania ed i nodi al pettine. Ora vincere non basta più https://t.co/jpo6CcTd8U
Catania_Channel La Sicilia – Catania azzera tutto, richiama i tre senatori. Ora servono anche loro https://t.co/vSNncWg3xA
Follow Catania_Channel on Twitter