Catania, dopo la salvezza parte la rifondazione!

catania_dopo_la_salvezza_parte_la_rifondazione

Il Catania si appresta ad affrontare al “Massimino” il Cittadella, match assolutamente da vincere per chiudere matematicamente il discorso salvezza.

Una volta ottenuta la permanenza nella categoria cadetta, partirà un vero e proprio “repulisti generale” che trasformerà radicalmente la rosa della squadra rossazzurra.

Alcuni giocatori resteranno alle pendici dell’Etna, altri invece andranno via. Incerto il destino di molti dei calciatori arrivati durante la sessione invernale del calciomercato, così come quello di coloro i quali faranno ritorno alla base dai vari prestiti.

Partendo dai portieri, il Catania punterà ancora una volta sugli affidabili Jean Francois Gillet e Pietro Terracciano, autori di un’ottima stagione in maglia rossazzurra. Mariano Andujar, invece, complici le ottime prestazioni col club partenopeo, dovrebbe essere riscattato interamente dal Napoli per circa 2 milioni di euro.

Per quel che concerne il reparto difensivo, la società etnea provvederà al riscatto di Luca Ceccarelli e Raffaele Schiavi, versando rispettivamente a Spezia e Frosinone circa 240 e 400 mila euro. Verrà rispedito al mittente  – precisamente al Basilea – il deludente Gaston Sauro, mentre Norbert Gyomber sarà ceduto con l’obiettivo di fare cassa. Più complicato è il discorso riguardo il futuro di Antonio Mazzotta, con il club rossazzurro che al momento non vorrebbe riscattare per 900.000 euro il terzino dal Cesena. Resteranno sicuramente, invece, Lorenzo Del Prete e Nicola Belmonte, acquistati a titolo definitivo a gennaio, mentre Ciro Capuano, in scadenza di contratto, potrebbe salutare il Catania dopo 6 anni di onorata esperienza.

A centrocampo si ripartirà da Manuel Coppola e Daniele Sciaudone, con quest’ultimo che verrà acquistato definitivamente dal Bari per 500.000 euro. Da Parma tornerà Francesco Lodi, ma il centrocampista napoletano non rimarrà in maglia rossazzurra e verrà piazzato al miglior offerente in Serie A o in B. Incerto il futuro di Fabian Rinaudo, reduce da un campionato pessimo e in lizza per una cessione che permetterebbe al club dell’Elefante di monetizzare. Raphael Martinho, invece, potrebbe restare e riscattare una stagione tormentata dalla sfortuna e dagli infortuni.

In attacco saranno riconfermati a furor di popolo Calaiò, Rosina e soprattutto Riccardo Maniero, con quest’ultimo che ha ben ripagato l’investimento di quasi 1 milione di euro fatto dal Catania per strapparlo al Pescara in inverno. Per “El Pata” Castro, autore di ottime prestazioni nella seconda parte della stagione, le offerte non mancano e anche lui, dunque, non è impossibile possa esser sacrificato dalla società di Via Magenta.

Per il momento, comunque, testa al Cittadella e obiettivo salvezza. Il futuro, però, è già dietro l’angolo, e il Catania avrà molto da lavorare per progettare quella che dovrà essere a tutti i costi la stagione del riscatto.

Daniele D’Alessandro

Tags

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter