CAMPLONE: “RISPETTO PER TUTTI, PAURA DI NESSUNO”

IMG-20190907-WA0037

Domenica alle ore 17.30 il Catania è chiamato a sfatare il tabù Potenza (sul sintetico del “Viviani” i rossazzurri non vincono dal lontano 1995, ndr.), ma per l’occasione non potranno contare sul supporto dei propri sostenitori ai quali è stata vietata la trasferta in terra lucana.
Di seguito le dichiarazioni di mister Camplone intervenuto stamattina per la consueta conferenza stampa pre-match:

Ci siamo allenati con serenità e senza distrazioni, nonostante la presenza della Nazionale Under 21. La partita di domani è molto difficile perché il Potenza è una squadra affiatata, rodata ed aggressiva che lavora con lo stesso allenatore dallo scorso anno. La difficoltà della partita è accentuata dal campo sintetico sui cui i lucani sono abituati a giocare, a differenza nostra. Dobbiamo essere bravi noi ad entrare subito in partita e a cercare di non farli galvanizzare. Riguardo alla formazione titolare, non ho ancora in testa gli undici da mandare in campo perché tutti si sono allenati bene in settimana. Domani deciderò e ben vengano i dubbi di formazione (ride, ndr.).
Io ho sempre parlato di 25 titolari, per me non ci sono giocatori inamovibili negli undici titolari. Dal punto di vista atletico siamo a buon punto ma dovrà passare un mese per vedere tutta la squadra al 100%.
Sappiamo che uno dei fulcri della squadra lucana è Emerson che ha un ottimo lancio e che cercherà gli esterni di centrocampo, ma cercheremo di arginarlo con un pressing alto ed offensivo, senza però scoprirci troppo. Credo che se ci sarà la massima attenzione e collaborazione tra i reparti, potremo limitare molto questo giocatore. Ci sono state delle critiche alla difesa per i goal presi contro l’Avellino e la Virtus Francavilla, ma penso che tutta la difesa abbia fatto due ottime partite e che sia normale che a volte ci possano essere delle sbavature. Rizzo e Fornito? In quel reparto siamo abbastanza pieni. Sono due giocatori di valore ma bisogna valutare e considerare se sono con la valigia pronta per gennaio e che non hanno partecipato appieno al ritiro. Mbende sta lavorando molto bene e si sta inserendo sempre di più. Penso che dalla prossima settimana potrebbe essere preso in considerazione per un posto da titolare. L’assenza dei nostri tifosi? Il divieto di trasferta generalizzato è sbagliato e ci penalizza non avere i nostri tifosi a sostenerci. Welbeck? Sinceramente mi aspettavo questo exploit di Welbeck in campo perché lo vedo ogni giorno allenarsi. È un giocatore che può fare sia il mediano sia la mezzala. La nostra mentalità? I ragazzi sanno che si tratta di una trasferta difficile sia per il clima sugli spali sia per il campo sintetico. Abbiamo studiato la partita e l’avversario ostico, ma ci faremo trovare pronti. Rispettare tutti senza avere paura di nessuno, questa deve essere la mentalità della squadra“.

Claudio Pisi

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Torre del Grifo – Da domani si pensa alla Cavese https://t.co/r0P0JhqoFU
Catania_Channel Catania – Difesa colabrodo: ecco i numeri di queste prime giornate https://t.co/vLV7m2VgCs
Catania_Channel Il Catania è ritornato ……. a perdere. | https://t.co/9V3MGUfcpi - Il Sito dei Tifosi del Calcio Catania https://t.co/BgALuIqzXO
Follow Catania_Channel on Twitter