Addio Delli Carri. Chi sarà il nuovo Ds?

addio_delli_carri_chi_sara_il_nuovo_ds

Se ne è andato così come era entrato: in punta di piedi.

Daniele Delli Carri ha lasciato il ruolo di direttore sportivo, separazione consensuale recita il comunicato diffuso dalla società etnea, ma dietro questa uscita di scena si evince in maniera non troppo velata, quanto sia stato marginale il suo ruolo a Catania e quanto ancora pesino in maniera preponderante le scelte dell’Amministratore Delegato Pablo Cosentino e dell’ormai taciturno Presidente Pulvirenti.

Eppure la scoppiettante rivoluzione di gennaio, in cui sono stati cambiati ben otto undicesimi dei titolari, recava anche la sua firma, ma ciò non è bastato. Forse l’ex ds rossazzurro, ha quindi avuto un ruolo marginale nell’arrivo di tutti questi giocatori, considerazione che trova conferma nelle ultime parole di Cosentino che proprio durante il mercato di riparazione, rivendicava tutti gli acquisti messi a segno.

Si sa, il mondo non è dei pazienti. Il carattere pacato dell’ex direttore foggiano non è la figura che il Catania cercava.  Cosi il plenipotenziario Cosentino è alla ricerca di uno spavaldo e reazionario direttore sportivo, che sappia farsi valere sul mercato. Le ultime indiscrezioni si sono concentrate su Davide Baiocco, l’ex di casa Catania. Il responsabile delle scelte tecniche all’interno di una società sportiva, oggi più che mai è diventata una figura nevralgica da cui dipendono le sorti di una o più stagioni.

Il direttore sportivo svolge quindi molteplici funzioni, la cui abilità non si riscontra solo nella compravendita dei giocatori, ma nella capacità di selezionare i calciatori che abbiano delle caratteristiche mirate per la causa del Catania. Un uomo dotato di esperienza che si sappia muovere nell’intrigata matassa del mercato, tessendo relazioni e stringendo accordi.

Francamente è difficile pensare che l’ex mediano rossazzurro, che per altro gioca ancora in forza all’Akragas, appena promosso  nel campionato di Lega Pro, possa appendere le scarpe al chiodo ed improvvisamente vestire i panni del direttore sportivo.  A tal proposito gli ultimi rumors raccolti riguardo Baiocco, lo vorrebbero non più come direttore sportivo, ma come team manager, ovvero come uomo che faccia da collante tra spogliatoio e società.

La figura del direttore sportivo è quindi di vitale importanza, figura dalla quale non si può prescindere per programmare una stagione sportiva.  I tifosi, intanto, attendono speranzosi che non si tratti della solita chimera.

 

Adriano Nicosia

Tags

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter