LO MONACO: “CHI NON REGGE IL PESO DELLA MAGLIA È GIUSTO CHE VADA VIA”

petrus

Come sempre un fiume in piena, senza peli sulla lingua, Pietro Lo Monaco, intervenuto oggi pomeriggio in conferenza stampa. Numerosi i punti toccati.

In primo luogo, il direttore ha espresso indignazione per le affermazioni del rappresentante delle forze dell’ordine, Giovanni Consalvi, che a seguito degli incidenti di Foggia aveva accusato con toni dispregiativi la tifoseria etnea, arrivando addirittura a consigliare un divieto permanente di trasferta per la stessa: “Sono indignato che un rappresentante delle forze dell’ordine possa dire certe cose, peraltro non veritiere, offendendo una città intera che negli ultimi anni si è distinta per grande civiltà. Mi sembra assurdo che di fronte a 17 mila spettatori presenti si vada ad accanirsi su 131 tifosi ospiti. Pertanto ci riserviamo di agire per vie legali”.

Il direttore, inoltre, ha battuto tasto sull’atteggiamento della stampa nel giudicare le performance della squadra, troppo spesso intriso di pessimismo e pregiudizi: “Dovete ricordare che siete giornalisti di Catania e che, mentre i giocatori e i tecnici passano, il Catania è un patrimonio che resta, nonostante tutte le vicissitudini. E noi dobbiamo difenderlo”.

Sulla rosa e sul mercato di gennaio: “Il mercato invernale rappresenta un momento di riflessione. Chi non si è trovato bene sarà libero di trovare un’altra sistemazione. La maglia del Catania è pesante e chi ha non ha dimostrato di saperla reggere è giusto che scelga strade diverse, nel bene di tutti. È chiaro che l’attacco è il reparto dove ci saranno maggiori interventi. Marchese? Sta bene e si sta allenando con costanza, la porta per lui è sempre aperta. Aspettiamo una sua decisione. Scoppa? È un giocatore straniero e come tale ha bisogno di tempo per adattarsi; rientra a pieno nel nostro progetto e puntiamo molto su di lui. Così come nutriamo molte speranze su Piermarteri che, essendo un classe ’95, rientra a pieno nel nostro programma di valorizzazione dei giovani; soprattutto quelli del vivaio da cui stanno derivando grosse soddisfazioni”.

A proposito del famigerato “caso Castro”: “Purtroppo non ci sono novità in merito. Ma senza peli sulla lingua posso dire che inizio a perdere le speranze circa uno sconto sulla penalizzazione”.

Antonio Longo

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Catania, Lucarelli: “Con il Teramo match sarà complicato sotto ogni punto di vista” https://t.co/tasGOLFTwd
Catania_Channel Le All Stars Sicilia in visita al Nuovo Garibaldi: presenti anche i "nostri" Riccardo Urzì ed Anthony Distefano | C… https://t.co/8ryPkIhQBM
Catania_Channel Lucarelli: "C'è fiducia. Lodi a casa perché..." | Catanista https://t.co/d2igoShj3Z
Follow Catania_Channel on Twitter