CESSIONE SOCIETÀ: QUALCOSA SI MUOVE?

cessione_societa

Pippo Bonanno, direttore generale del Calcio Catania, ha parlato pochissimo nel corso dell’attuale stagione. Quando si presta ai microfoni, però, non dice mai nulla di banale; così è avvenuto durante un intervento a un’emittente radiofonica locale.

L’intervista ha toccato vari punti: dallo scarso  rendimento della squadra, alla prossima partita contro l’Akragas. Ma le parole più pesanti pronunciate dal direttore sono state quelle relative al futuro della società che, ora più che mai, risulta essere incerto. “Nel corso della stagione sono accadute cose che non ci permettono di parlare di futuro”. Questa la dichiarazione che ha spaccato la tifoseria. Da un lato, infatti, c’è chi legge in queste parole una resa definitiva, un abbandono di ogni speranza che potesse accompagnare questa squadra e questa società fino a giugno; dall’altro, invece, c’è chi legge la possibilità di risolvere una volta per tutte la questione della cessione societaria.

La soluzione, infatti, sarebbe scorporare il centro polifunzionale di Torre del Grifo dalla vendita. Questa mossa, non impossibile poiché Calcio Catania e Torre del Grifo fanno capo a società differenti (seppur allo stesso gruppo), comporterebbe l’abbassamento del prezzo richiesto da Pulvirenti e – di conseguenza – una più facile possibilità di piazzamento sul mercato.

Il tema è trito e ritrito, soprattutto negli ultimi giorni in cui sembra essersi esposto anche Enzo Bianco, sindaco di Catania. Proprio il primo cittadino, lo scorso giugno si era impegnato affinchè l’amministrazione comunale potesse garantire un futuro al calcio catanese. Oggi, Bianco in persona conferma l’interesse di due gruppi, di cui uno estero, che – senza esporsi prematuramente – stanno valutando le varie opzioni di acquisto. Addirittura sembrerebbe che uno dei potenziali compratori, sia interessato anche al centro sportivo di via Magenta, il che renderebbe la trattativa ancora più semplice.

La dichiarazione è sostanzialmente la stessa fatta da Pietro Lo Monaco, intervenuto pochi giorni fa ad una trasmissione televisiva locale. L’ex amministratore delegato del Catania ha detto di essere a conoscenza di un gruppo imprenditoriale che, attirato da Torre del Grifo, sarebbe di riflesso interessato a rilevare il Calcio Catania.

La questione, a questo punto, sembra dipendere esclusivamente dal proprietario che dovrà fissare un prezzo alla portata degli acquirenti e – ovviamente – commisurato all’effettivo valore della società.

Giuseppe Mirabella

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Sorintano (ag. Rossetti e Manneh): “Mattia giocatore vivo. Kalifa sta facendo bene” | Catanista https://t.co/N5JaDy1aHS
Catania_Channel Gazzetta – Catania ed i nodi al pettine. Ora vincere non basta più https://t.co/jpo6CcTd8U
Catania_Channel La Sicilia – Catania azzera tutto, richiama i tre senatori. Ora servono anche loro https://t.co/vSNncWg3xA
Follow Catania_Channel on Twitter