CATANIA, QUANTI MOVIMENTI NELLE ULTIME ORE!

17_gladestony_140868273852ac2f0dec4e9

 “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi…ritornano”. E’ questa, sicuramente, la colonna sonora dell’estate rossazzurra. In principio fu Pietro Lo Monaco a tornare alle falde dell’Etna, incapace di resistere al richiamo della propria, morente, “creatura”, dopo anni di scaramucce e battaglie con Pulvirenti. Poi è toccato a Marco Biagianti, pronto a rivestire i panni di capitano dopo le ultime tre stagioni vissute in quel di Livorno. L’ultimo ritorno in ordine cronologico, invece, è quello di Michele Paolucci. Si, proprio lui, autore di un grande campionato nel 2008/2009 sotto la guida di Walter Zenga. Contratto biennale per l’ex centravanti del Siena, casacca numero 9 sulle spalle e tanta fame di gol: sarà lui la bocca fuoco della squadra di Pino Rigoli.

Attenzione, però, perché la società dell’Elefante ha messo a segno un ulteriore colpo per il proprio attacco. Trattasi di Valerio Anastasi, bomber classe 1990, catanese di nascita. Talento vero, qualità tecniche importanti ma tanta sfortuna, con i numerosi infortuni che ne hanno condizionato l’intera carriera. Mantova e Pistoia le sue ultime tappe, senza dimenticare lesordio in Serie A nel 2008 con la maglia del Chievo contro l’Inter. Anche per Anastasi, così come per Paolucci, accordo fino al 2018, sperando in un’esplosione definitiva della punta “macca liotru”. A completare il reparto avanzato, inoltre, potrebbe essere l’inglese Ross Jenkins, centravanti del 1990 ex Watford, inserito subito nel gruppo etneo.

Finita qua? No, nient’affatto. Perché il Catania si è letteralmente scatenato nelle ultime ore. A centrocampo il botto si chiama Gladestony Estevao Paulino da Silva, arrivato dall’Estoril e già aggregato al ritiro di Torre Del Grifo. Gioiellino brasiliano, classe 1993, il verdeoro – dotato di passaporto portoghese – è un classico “volante”, ossia un centrocampista dotato di ottime capacità di interdizione, ma abile anche ad impostare il gioco. Il suo curriculum, non a caso, parla chiaro. Manchester United, Internacional, San Paolo le esperienze più importanti. Mica male, eh? Attenzione, infine, anche a qualche movimento in difesa, con Luigi Carillo – ex centrale della Primavera rossazzurra – che potrebbe giungere ai piedi del vulcano dalla Juve Stabia e rinforzare ulteriormente il pacchetto arretrato a disposizione dell’ex tecnico dell’Akragas.

Detto degli arrivi, inevitabili saranno anche le partenze di chi non rientra più nei piani della società. L’esterno Luigi Falcone, infatti, è ormai ad un passo dal Catanzaro, mentre per Elio Calderini prosegue la sfida tra Lecce, Padova, Cosenza e la stessa formazione giallorossa. Saluteranno a breve anche Stefano Ferrario e Giuseppe Russo, entrambi in odore di rescissione del contratto, mentre resta in piedi l’operazione di scambio con la Salernitana tra Rosina e Caccavallo. Catania protagonista sul mercato, l’obiettivo è quello di consegnare a Rigoli una squadra di altissimo livello. A poco più di un mese dall’inizio del campionato, la strada intrapresa dalla società rossazzurra pare essere quella giusta…

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter