CATANIA, PRESENTATI DA SILVA, DRÀUSIO E FORNITO. LO MONACO: “MERCATO IN ENTRATA CONCLUSO”

14063953_10210128129029523_5236274901289424844_n

Questo pomeriggio nella sala conferenze di Torre del Grifo sono stati presentati i tre nuovi acquisti del Catania. Il centrocampista brasiliano da Silva, il difensore portoghese Dràusio e la mezzala Fornito, vecchia conoscenza del direttore Lo Monaco. Tutti e tre i calciatori erano già stati impiegati nella sfida di Coppa Italia contro l’Akragas domenica sera al Massimino.

Gladestony da Silva: “Per me domenica l’unica cosa importante è stata la vittoria, devo ancora migliorare molto. Scoppa è un centrocampista molto intenso. Interpreto il suo stesso concetto di calcio infatti pure lui è un calciatore molto fisico. Può fare sia da mediano che da regista, ha una buona tecnica di base tra di noi c’è un’ottima intesa. Sono in Europa da cinque anni, non ho mai avuto grandi problemi, però devo migliorare perché nel calcio europeo ciò che conta è l’intensità. Bisogna correre di più rispetto al campionato brasiliano. Nel 2011 ho avuto una grande esperienza in Inghilterra insieme a Pogba con cui ho sviluppato un rapporto d’amicizia. Lui è un leader sia dentro che fuori il campo. La tifoseria è fondamentale per noi, so che Catania è una piazza molto caloroso come tante tifoserie in Sudamerica. Mi hanno parlato benissimo della vostra città, quando la squadra Etnea militava in Serie A, in Brasile si parlava parecchio del Catania. Il centro sportivo ti motiva a lavorare meglio, allenarsi in un centro sportivo come questo è segno tangibile di grande responsabilità per noi”.

Dràusio: “Il campionato Italiano è totalmente differente da quello in cui militavo. È un campionato più tecnico e meno atletico. Devo necessariamente abituarmi a queste caratteristiche. Ho deciso di venire a Catania nonostante avevo già altre offerte. Quando giocavo in Brasile conoscevo benissimo il Catania. Per me questa è la carta giusta per arrivare a giocare nel calcio che conta, il calcio europeo. Domenica, contro l’Akragas mi sono trovato molto bene con Bastrini, sono felicissimo di indossare questa maglia”.

Fornito: “Sono arrivato alle falde dell’Etna con grandi motivazioni. Conosco bene il Direttore Lo Monaco e lo ringrazio per questa opportunità che mi sta dando. Mi metterò a totale disposizione del mister. Domenica mi sono trovato bene, giocare al Massimino per me è un sogno. La situazione è positiva, ma ancora dobbiamo crescere. Si può migliorare solo partita dopo partita cercando di migliorare le proprie qualità. La mia esperienza a Napoli mi ha portato in dote grande esperienza e maturità. Stando a contatto con Hamsik, ad esempio, ho capito che oltre ad essere un campione dentro il campo, bisogna avere la professionalità anche fuori dal campo. Non mi ispiro a lui ma lo ammiro tantissimo. Giochiamo nello stesso ruolo, osservavo molto lui quando ci allenavamo insieme. Spero magari un giorno di arrivare ai suoi livelli. Io sono un mancino mentre invece lui è un destro, ma per quanto mi riguarda voglio arrivare in alto con grande umiltà e determinazione”.

Durante la conferenza, è intervenuto l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, che ha risposto ad alcune domande dei giornalisti. Capitolo campagna acquisti: “L’arrivo di De Santis non esclude assolutamente la cessione di Bergamelli, da parte nostra c’è tutta la volontà di trattenerlo affinché possa diventare il nostro baluardo difensivo. Il ragazzo sta valutando anche in base ad alcune situazioni familiari private. Io penso che rimarrà a Catania. Luque ritorna nel proprio paese d’origine. Non rientra nei piani tecnici della squadra. Per quanto riguara Falcone, Tortolano, Russo e Ferrario stiamo valutando se rientrano nei piani tecnici, ancora manca qualcosa prima della chiusura della campagna acquisti. Il mercato di gennaio va fatto solo se vi sono necessità. Con i dovuti modi e con i dovuti tempi. Di Grazia sapete bene che è un prodotto del nostro vivaio, ci teniamo particolarmente affinché possa diventare un pilastro della nostra squadra. A centrocampo siamo al completo : Biagianti e Di Cecco sono veterani per questa categoria. Scoppa si deve inserire bene nei piani tattici dell’allenatore”. Conclusione dedicata, infine, alla campagna abbonamenti: “Rimarrà aperta fino a Venerdì 10 pomeriggio prima della partita contro il Fondi, la seconda al Massimino”.

Marco Zappalà

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Sorintano (ag. Rossetti e Manneh): “Mattia giocatore vivo. Kalifa sta facendo bene” | Catanista https://t.co/N5JaDy1aHS
Catania_Channel Gazzetta – Catania ed i nodi al pettine. Ora vincere non basta più https://t.co/jpo6CcTd8U
Catania_Channel La Sicilia – Catania azzera tutto, richiama i tre senatori. Ora servono anche loro https://t.co/vSNncWg3xA
Follow Catania_Channel on Twitter