CATANIA, ARRIVA IL “-1″: ADESSO BISOGNA CORRERE

Fonte: La Sicilia Redazione Sport
Fonte: La Sicilia Redazione Sport

Un punto che lascia l’amaro in bocca quello maturato dal Catania nella trasferta di Reggio Calabria. Un match che ha visto i rossazzurri per buona parte pregustare il dolce sapore della vittoria, salvo poi venire puniti nel finale un po’ per demeriti propri, un po’ per sfortuna. Ma, da un’attenta analisi della performance di ieri, emergono aspetti certamente positivi. Da rilevare, infatti, un evidente segno più rispetto a quanto visto ad Andria dieci giorni addietro. La squadra, per buona parte dei 90 minuti, ha mostrato maggiore compattezza e combattività.  Due fattori, questi ultimi,  essenziali per il campionato di Lega Pro, per antonomasia uno tra i più impegnativi in termini agonistici.

Da sottolineare, inoltre, nonostante ancora qualche svarione di troppo, la buona prestazione della linea difensiva che in terra pugliese aveva maledettamente sofferto le verticalizzazioni dei centrocampisti avversari. In particolare, positiva la prova di Bastrini. Ancora da registrare, invece, il brasiliano Dràusio, apparso spesso fuori tempo e poco reattivo. Anche per lui ci sarà tempo e modo di trovare la giusta dimensione in un calcio notevolmente differente da quello di provenienza.

Un discorso a parte merita il reparto offensivo. Il gol di Piscitella è segno di una non indifferente disponibilità di alternative a beneficio del tecnico Pino Rigoli. Un potenziale certamente da categoria superiore quello degli avanti rossazzurri, guidati dall’estro di un Russotto che, più lo si osserva giocare, più ci si chiede cosa ci stia a fare in un campionato come la Lega Pro. A differenza della scorsa stagione, il fantasista romano sembra possedere maggiore licenza di svariare lungo tutto il fronte offensivo, liberandosi in tal modo dalla ragnatela delle difese avversarie. Discorso inverso per Paolucci, imbottigliato nella morsa delle maglie amaranto. Ma anche da questo punto di vista ci sarà modo di trovare il giusto bandolo della matassa. Con ottimismo, sempre.

Nonostante le avversità, come per esempio l’ulteriore penalizzazione di un punto inflitta proprio oggi alla società di via Magenta a causa di alcune violazioni riscontrate dalla Co.vi.soc.

Antonio Longo

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Contro la Cavese Lodi dal 1′ https://t.co/QhFQwHDMFi
Catania_Channel Eziolino Capuano: "Il Catania ha un potenziale umano stratosferico, ma la Juve Stabia sta strameritando" https://t.co/F5m0BtU38R
Catania_Channel Gazzetta – Spinesi: “Marotta- Curiale coppia bene assortita” https://t.co/AygnV6xtL0
Follow Catania_Channel on Twitter