CAMPLONE: “ABBIAMO GRANDI QUALITÀ, MA SERVE CONSAPEVOLEZZA”

6805F840-DB59-4F75-A4B2-405E52A777E6

Il Catania si prepara ad affrontare domani alle ore 15.00 al “Massimino” la Viterbese Castrense (nella passata stagione i laziali fecero bottino pieno contro i rossazzurri sia nel girone di andata che in quello di ritorno, ndr.) ed è consapevole che deve riscattarsi e riprendere a fare punti dopo il passo falso di Potenza.

Nel pomeriggio di oggi alle ore 17.30 ha parlato mister Camplone per la consueta conferenza stampa pre-match. Di seguito le sue dichiarazioni:

Ribadisco nuovamente che non ho parlato dopo la sconfitta di Potenza perché avevo un impegno personale molto importante a casa ed era già stato programmato con la società il mio rientro anticipato e che non avrei parlato dopo la partita.
Ho letto che ho avuto un alterco con Di Piazza per avergli preferito Curiale a Potenza, chiarisco che per me Davis e Matteo sono due titolari e che non c’è nessun problema personale nè con l’uno nè con l’altro.
Al Viviani ho scelto di mandare in campo Curiale per tutta una serie di motivi e non mi pento di aver fatto questa scelta. È sempre facile criticare dopo la partita le scelte tecniche dell’allenatore.
Di Potenza-Catania c’è poco se non niente da salvare e, come vi ha riportato il mio secondo, Tacchi, nella conferenza post-gara io mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta. A livello tattico non abbiamo messo in pratica nulla di quanto avevamo provato in settimana.
In settimana abbiamo studiato la Viterbese cercando di capire come farle male, ma sarà solo il campo a parlare.
Domenica dobbiamo tornare a giocare a calcio mettendo in pratica ciò che abbiamo provato in allenamento. Mi aspetto un prova di maturità da parte di tutti perché io sono convinto che sia le vittorie sia le sane sconfitte aiutano a crescere.
Mi auguro che la Viterbese venga a giocare a calcio e non a chiudersi.
Per quanto riguarda gli infortuni, Sarno e Catania sono sicuramente out, tuttavia abbiamo recuperato Mazzarani ed Esposito.
Nella posizione di esterno destro d’attacco abbiamo diverse soluzioni infatti possono lì giocare Llama, Di Molfetta, Mazzarani e Distefano.
A Giarre avete visto una squadra appesantita e non brillante, ma lo è ogni giovedì perché mercoledì facciamo doppia seduta.
Ci sono buone possibilità di vedere Mbende in campo domenica perché a Potenza è entrato in una gara difficile e si è fatto rispettare anche grazie al suo fisico.
Rizzo è un po’ indietro rispetto agli altri, soprattutto a livello mentale, però può tornarci molto utile durante il campionato.
Io credo che questo gruppo si debba solidificare ancora di più e che il Catania abbia grandissime qualità, ma deve prenderne consapevolezza. Solo così e con il supporto di tutti i tifosi può raggiungere obiettivi importanti”.

Claudio Pisi

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Silva (Casertana): “In tre a contendersi la promozione. Girone C il più fisico” https://t.co/XDnaCkyjVX
Catania_Channel Torre del Grifo – Il programma degli allenamenti verso la Vibonese https://t.co/zj8UCNPsLq
Catania_Channel Prezioso (Vibonese): “Col Catania partita difficile, ma non abbiamo paura di nessuno” https://t.co/WjZvqGJ0HX
Follow Catania_Channel on Twitter