A BISCEGLIE PER I 3 PUNTI

IMG-20181208-WA0036

Dopo aver ben figurato per tutti i 90 minuti al “Mapei Stadium”, al cospetto di una squadra di medio-alta classifica di A, ed essere caduti solo a 10 minuti dalla fine, il Catania torna a vestire l’abito da Serie C, citando le parole del suo tecnico, con la piena consapevolezza del proprio tasso tecnico decisamente superiore alla media di categoria. La sfida di Reggio Emilia, oltre ad aver fatto riassaporare aria di calcio che conta alla piazza, deve essere servita ai ragazzi di mister Sottil per riscoprirsi grandi, magari non al livello di dominare un campionato in cui davanti si va davvero forte, ma di certo potendosi giocare ampiamente le proprie carte fino in fondo. Per farlo, dopo la rocambolesca vittoria della capolista Juve Stabia a Trapani, i rossazzurri hanno un solo risultato utile nella trasferta di domani in casa del Bisceglie, quint’ultimo in classifica e reduce da una turbolenta settimana conclusasi con le dimissioni di Ginestra dopo la sconfitta a Castellammare. Squadra in un momento difficile, ma che non va sottovalutata avendo disperato bisogno di punti salvezza e che è attesa ad una prestazione da “coltello tra i denti” per rialzare una stagione ad oggi molto negativa.

Gli etnei dal canto loro, oltre all’iniezione di fiducia post Reggio Emilia, vengono dalla vittoria sul campo del Matera in uno degli ultimi recuperi in programma che, dopo i tre punti casalinghi contro la Reggina, ha ridato slancio alla rincorsa ai piani altissimi del girone. Per la gara di domani Sottil dovrebbe riproporre ancora la difesa a 4, con Aya al suo posto dopo il riposo concessogli in coppa, con Ciancio e Scaglia, favorito su Baraye, sugli esterni e il rientrante Silvestri al centro; A centrocampo tornano Biagianti e Lodi, quest’ultimo atteso a rilanciarsi dopo le ultime uscite non entusiasmanti, e Rizzo a fare da scudiero ai due senatori rossazzurri. Sulle fasce, oltre al sorprendente Vassallo in gol a Matera, ballottaggio tra Barisic, apparso in ripresa ma spremuta dall’impegno infrasettimanale, e Manneh (con Brodic invocato a gran voce dopo l’exploit e la rete al cospetto dei neroverdi al “Mapei”). In attacco pochi dovrebbero essere i dubbi: dopo aver finalmente riposato, gioca Marotta, a guidare l’attacco rossazzurro alla spietata ricerca del bottino pieno.

Queste le probabili formazioni:

Bisceglie (3-5-2): Crispino; Longo, Markic, Maestrelli; Calandra, Risolo, Giacomarro, Onescu, Jakimovski; Starita, De Sena. All. Bruno

Catania (4-2-3-1): Pisseri; Ciancio, Aya, Silvestri, Scaglia; Biagianti, Rizzo; Barisic, Lodi, Vassallo; Marotta. All. Sottil

Claudio Maggio

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel News da Lentini: Torrente nuovo allenatore della Sicula Leonzio | Catanista https://t.co/BV4f71W0j8
Catania_Channel Torre del Grifo: oggi seduta pomeridiana https://t.co/JmQlopmmR7
Catania_Channel Serie C, girone C: Juve Stabia impressionante, meglio del Lecce 17/18 https://t.co/ngMAloPerj
Follow Catania_Channel on Twitter