UN DERBY TUTTO AL PEPE

FB_IMG_1492617141243

Mancano ormai pochi giorni prima del ritorno in campo del Catania, reduce dal turno di riposo che è costato ai ragazzi di mister Lucarelli la vetta della classifica. Durante l’ultima giornata, infatti, il Lecce ha vinto a Castellammare, staccando dunque i rossazzurri e lasciandoli al secondo posto. Gara dal sapore di alta classifica quella che attende Lodi e compagni, visto che il Siracusa, complice un calendario a dir poco favorevole, si trova a sole due lunghezze di distanza dai cugini, grazie anche al pareggio ottenuto a soli 9’ dalla fine a Monopoli e, ironia della sorte, realizzato da Catania.

Risultato che non ha potuto che rallegrare i tifosi etnei, i quali rischiavano di vedersi contro sorpassare dalla squadra appena sconfitta al “Massimino”. Nonostante ciò, tra Siracusa e Catania non c’è spazio per i ringraziamenti, visti i non eccellenti rapporti tra Lo Monaco e la dirigenza della città di Archimede che si trascinano già dalla passata stagione.

L’Amministratore Delegato del Catania non le ha mandate a dire durante un’intervista in cui gli è stato chiesto un parere sulla prossima sfida in programma ed in particolar modo sul vantaggio di cui ha beneficiato il Siracusa nel derby contro l’Akragas: “Questo è un altro dei problemi che affligge il nostro calcio. Un grande problema che falsa il campionato facendo giocare al Siracusa una gara in più tra le mura amiche“. Purtroppo, come purtroppo avviene sin dall’inizio del campionato, l’Akragas è costretto a giocare, vista l’indisponibilità del proprio impianto, le gare interne al “De Simone” di Siracusa, compresa quella proprio contro la squadra locale.

Risposta tempestiva da parte del presidente Gaetano Cutrufo, punto sul vivo dalle dichiarazioni di Lo Monaco: “Pensare che giocare al “De Simone” la gara tra Akragas e Siracusa possa falsare il campionato mi pare risibile e grottesco. Noi non ci permettiamo di guardare in casa d’altri e sarebbe opportuno che Lo Monaco facesse lo stesso, specialmente proprio nei giorni in cui si discute della possibilità che la Leonzio giochi al “Massimino””.

Botta e risposta dunque tra le due figure di maggior spicco delle dirigenze delle rispettive squadre, che aggiungono ulteriore pepe a un derby che si preannuncia come molto sentito da entrambi i lati. Nella giornata di ieri, però, Lo Monaco ha fatto capire come sia tranquillo in vista della trasferta di sabato, riconoscendo però la squadra aretusea come una diretta concorrente alla promozione e nonostante abbia ricordato a tutti gli eventi spiacevoli accaduti lo scorso anno sia in coppa che in campionato. Insomma, sarà una partita che si giocherà sul campo sicuramente, ma che già è stata ben riscaldata al di fuori.

Claudio Maggio

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel 2° puntata Corner ospite Lucarelli https://t.co/PyQepNOYx0
Catania_Channel NewsCatania – Tedeschi il più utilizzato; Blondett col contagocce https://t.co/3l9yJEI4NE
Catania_Channel Serie C: pirotecnico 3-3 tra Trapani e Catanzaro https://t.co/d8YUhv0m4A
Follow Catania_Channel on Twitter