LO MONACO HA GIÀ RILANCIATO IL CATANIA

lo_monaco

Sono trascorsi pochissimi giorni da quando Pietro Lo Monaco è tornato sostanzialmente a gestire la situazione del club di via Magenta, eppure i primi risultati sono già tangibili. Al Catania, infatti, serve ripartire, ma non come fece il tandem Pulvirenti-Cosentino. La “ripartenza” cui fa riferimento l’amministratore campano equivale a una rinascita, una resurrezione. Tutto ciò è possibile iniziando una risalita partendo dai mass media, affinchè si torni a parlare del Catania e di Catania come di una realtà affermata che ha vissuto e che potrà continuare a vivere magici momenti nel mondo del pallone.

La prima mossa di Lo Monaco è stata parlare ai microfoni di Sky, una delle piattaforme sportive private più seguite ed affidabili del momento. L’intervista è giunta esattamente 24 ore dopo la conferenza stampa di presentazione a Torre del Grifo, sinonimo della grande celerità con cui si vuole muovere il nuovo AD per rilanciare il Catania. L’oggetto del breve intervento è stato il progetto che si sta realizzando (una sintesi di quanto detto il giorno precedente a TdG) e un rapido riferimento alla nuova guida tecnica (ha praticamente escluso l’arrivo di De Zerbi perché a lui sarebbero interessate società di serie maggiori).

Verosimilmente, dopo qualche ora dalla suddetta intervista, si è iniziato a parlare di una possibilità di vendita dei diritti televisivi proprio a Sky per le partite del Calcio Catania. Ciò potrebbe costituire un aspetto positivo su un duplice piano: uno economico, poiché nelle casse della società etnea entrerebbero soldi altrimenti irrecuperabili; un altro relativo alla visibilità che i rossazzurri potrebbero riottenere a livello nazionale. Ricordiamo, tra l’altro, che l’interesse e il riconoscimento di Sky nei confronti del Catania non è mai mancato, tant’è vero che – proprio Catania – avrebbe dovuto essere il campo principale per la scorsa stagione, nel caso in cui avesse disputato il campionato di Serie B.

Stando ad alcune indiscrezioni, Lo Monaco sarebbe prossimo ad un altro intervento televisivo, stavolta su Sportitalia.

Tutto ciò, sicuramente, costituisce un mezzo di rilancio per la squadra e per la società, la cui credibilità è andata perduta nel giro di pochissimo tempo, a causa di un’amministrazione distratta e poco oculata.

Giuseppe Mirabella

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Corriere – Grassadonia si allontana. Per la panchina del Catania è corsa a due https://t.co/TqKd1HDx9W
Catania_Channel Catania, un bomber accanto a Curiale. Stampa: Arma, Litteri o… https://t.co/dKoW0U3JAr
Catania_Channel Catania, ballottaggio per la panchina. Stampa: Sottil o Drago https://t.co/N5IQ0wChAm
Follow Catania_Channel on Twitter