LA CARICA DI LUCARELLI: “POSSIAMO E DOBBIAMO GUARDARE SOLTANTO NOI STESSI. SIAMO MATURI PER VINCERE!”

30008127_10216093767206744_376209141_n

Giornata di conferenza stampa in quel di Torre del Grifo. Al quartier generale rossazzurro, infatti, ha parlato mister Cristiano Lucarelli, che ha analizzato il momento super della formazione etnea e presentato l’importantissima sfida di lunedì sera al “Massimino” contro la Juve Stabia: “Proveremo a battere la Juve Stabia con le nostre armi – le parole di Lucarelli – Volontà e grande voglia di ottenere la vittoria e il traguardo finale. La voglia dei miei 25 ragazzi che verranno in campo insieme a me. Da qui alla fine, gli episodi determineranno le partite e dovremo stare attenti a tutto. Dobbiamo dimostrare lo stesso equilibrio che abbiamo mantenuto dopo la sconfitta di Monopoli e quello che abbiamo acquisito dopo questo periodo positivo. Domenica purtroppo non potrò sequestrare i cellulari ai ragazzi, ma siamo in un momento in cui dobbiamo e possiamo guardare soltanto noi stessi. Io do per scontato che Lecce e Trapani vinceranno le loro gare, ma a noi non cambia nulla: dovremo cercare di vincere. Adesso, comunque, possiamo fare a meno di guardare i nostri avversari: vincendo tutte le partite, si materializzerebbe il discorso di andare in B che poco tempo fa sembrava un po’ lontano. Abbiamo raggiunto la maturità per vincere? Se andiamo a vedere la rosa ci si accorge che disponiamo di calciatori maturi. Ma la maturità che serve per vincere un campionato è un altro discorso. Noi dopo le musate prese ci siamo sempre rialzati, è come se non ci sia mai stata una crisi di 1 o 2 mesi, soltanto dei piccoli inciampi. Noi abbiamo mangiato tanta ‘cacca’ durante questa stagione, ma siamo riusciti ad andare avanti ugualmente. Sbagliando s’impara, tutti insieme, e noi abbiamo fatto tesoro di tutti gli errori commessi facendoci trovare pronti nella parte decisiva della stagione. Oggi siamo in una condizione fisica e mentale notevole. Lunedì troveremo una squadra forte che nonostante un girone d’andata complicato ha trovato la quadratura: hanno azzeccato degli acquisti importanti, sono andati a vincere a Lecce e quindi non bisogna affatto sottovalutarli. Russotto dall’inizio lunedì? Non lo so, ma nelle ultime 2-3 partite la squadra ha trovato un suo modo di essere e dunque adesso diventa difficile, salvo acciacchi o infortuni, modificare qualcosa. Al tempo stesso, dobbiamo essere bravi a non far distinzioni tra riserve e titolari.  Ho la fortuna di tenere in panchina gente che potrebbe addirittura giocare in Serie B, ma fino a quando questi 11 continueranno a mantenere questo rendimento bisognerà non intaccare nulla. Chi temiamo di più tra Lecce e Trapani? Nutro massimo rispetto per le due squadre e per il campionato che stanno disputando. Considero ancora il Lecce come avversaria temibile nonostante il periodo difficile, così come non ho mai reputato tagliati fuori i granata qualche giornata fa. Abbiamo tutti le stesse chances di andare in Serie B. La sconfitta di Monopoli? Quella debacle ci ha segnato profondamente nell’orgoglio: potevamo soccombere o ripartire più forti. Noi abbiamo seguito la seconda strada. La Juve Stabia? Hanno grande esplosività muscolare, difendono bassi e stretti e sanno ripartire molto bene in contropiede. Hanno fatto risultati importanti nel girone di ritorno, hanno individualità importanti in tutti e tre i reparti. Sono forti, equilibrati e possono ambire perfettamente al quarto posto stante anche i problemi del Matera. Cosa mi aspetto lunedì in termini di pubblico? Le ultime partite in casa sono state condizionate dalle brutte condizioni climatiche, Noi abbiamo sempre lo zoccolo duro di 9 mila persone che hanno sempre popolato lo stadio, poi è naturale che ci sia più o meno gente a seconda dei risultati. Io lunedì mi aspetto che i nostri tifosi ci trascinino alla vittoria come sempre hanno fatto, poi starà a noi conseguire il risultato. Lunedì potrebbe essere la gara di Ripa? Io spero che possa essere la gara di Ripa, ma anche di Curiale, Di Grazia, Manneh, ecc… Anche i tifosi sperano che possa sbloccarsi in casa, ma come ho già detto altre volte Ciccio sta bene, anche a Catanzaro è entrato benissimo in gara facendo gol. Mi farebbe piacere ripeto se riuscisse ad andare in rete al “Massimino”, ma mi andrebbe bene anche un gol dell’arbitro (ride n.d.r)”.

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel NewsCatania: mister Calori sempre vincente contro gli etnei https://t.co/i1DrkxQK7o
Catania_Channel Zanoncelli (ex Lecce): “Molto dipenderà da Catania-Trapani, ma sono fiducioso per i salentini” https://t.co/wYyeJrn3q9
Catania_Channel Precedenti: al “Massimino” Trapani mai vincente https://t.co/RWL6f9fCKf
Follow Catania_Channel on Twitter