L’IGNORANZA DI CRISTIANO

FB_IMG_1502263473650

Che cosa significa ignoranza nel vocabolario italiano? Semplice, assenza di conoscenza e/o di cultura. E a livello sociologico? Beh, forse non è altro che la presunzione di dare giudizi su questioni che magari si conoscono solo per sentito dire, ignorando per l’appunto dettagli molto più interessanti, ma soprattutto illuminanti circa tutte le circostanze che riguardano quella determinata questione.

Passiamo al calcio però. Che cos’è l’ignoranza nel mondo del pallone? La risposta non è così scontata come potrebbe sembrare in apparenza, soprattutto nella piazza di Catania, dove, da qualche anno a questa parte, l’ignoranza in zona gol è mancata maledettamente.

Cristiano Lucarelli, infatti, predica ignoranza per i propri uomini d’attacco. D’altronde, un ex centravanti come lui, ne deve per forza saper qualcosa d’ignoranza. Potremmo chiarirne il significato prendendo in prestito una parola molto usata nel dialetto napoletano, la cosiddetta “cazzimma“. Ebbene, questo termine viene usato per indicare quella scaltrezza e quella capacità di essere cinici nelle situazioni di vera difficoltà. E sotto porta, infatti, gli attaccanti devono essere scaltri e, per l’appunto, ignoranti.

Cosa si vuole dire? Semplicemente che il reparto offensivo rossazzurro da quest’anno dovrà puntare a quella concretezza in zona gol, la mancanza della quale nel recente passato ha lasciato a bocca asciutta l’intera piazza etnea. Per questo Lucarelli non vuole obbligatoriamente vedere in campo una giocata di fino, un gol spettacolare oppure un gesto balistico di grande caratura tecnica. Il mister toscano pretende dai propri giocatori solamente una spiccata capacità nel buttare la palla in rete, in qualunque modo possibile ed immaginabile, anche con il mignolo di un piede o con la coscia di un’altra gamba.

L’ignoranza, perciò, dovrà essere uno dei capisaldi della squadra, perché in questa maniera il Catania conoscerà la vittoria, riuscendo a conquistarla in ogni modo. Rabbia e cattiveria agonistica, dunque, tradotte in ignoranza sul campo. In barba a tutti gli esperti dotti del calcio.

(Fonte foto: calciocatania.it)

Federico Fasone

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Ex – Catania ricordi Leto? Oggi riparte dal campionato degli Emirati Arabi (FOTO) https://t.co/MkHuSyiyz2
Catania_Channel Aya si racconta: “Felice di questa scelta. Vi dico quando incontrai la Juve…” https://t.co/1X7LnK0h2n
Catania_Channel Catania partire subito forte https://t.co/vvtguvbdiE
Follow Catania_Channel on Twitter