UNICO IMPERATIVO: RITROVARE LA VITTORIA

Catania-Reggina

Sabato sera di responsi in casa Catania, nonostante le tante gare ancora da giocare e i tanti punti ancora a disposizione. Dopo sole dieci gare disputate, la pressione su mister Sottil e i suoi ragazzi è già altissima, forse anche esageratamente, a causa di pronostici fin troppo entusiasmanti che davano i rossazzurri come sicura favorita del girone, in grado di uccidere facilmente il campionato. Come spesso accade nel calcio, invece, il campo ha riportato tutti sulla terra, ricordando come vincere un campionato non sia mai cosa facile. Lodi e compagni si trovano già ad una prova del nove decisiva per le sorti della stagione: ripartire e ritrovare nel “Massimino” il proprio fortino, o soccombere alle pressioni di una piazza che sa essere molto esigente con i propri beniamini.

Per riuscirci, mister Sottil dovrebbe confermare praticamente in blocco la squadra che è tornata con un punto dall’ultima insidiosa trasferta, confermando la difesa a quattro con Baraye per Scaglia come unica novità. Straordinari dunque per Ciancio, data l’indisponibilità dell’altro terzino destro Calapai. A centrocampo dovrebbe essere Rizzo, ex di giornata, il compagno di reparto di Biagianti, vera nota lieta di questo inizio di stagione altalenante per gli etnei. Sulla trequarti spazio alla fantasia di Lodi e alla fisicità di Barisic, con il ballottaggio tra Vassallo e Manneh per la fascia sinistra, con Llama che, anche se timidamente, avanza per la prima volta in stagione la propria candidatura da titolare dopo l’infortunio. Gran bella notizia quella del recupero dell’argentino, in un ruolo in cui finora tanti si sono alternati, ma nessuno ha davvero brillato. In attacco ancora fiducia a Marotta, con Curiale pronto a gara in corso.

Trovare continuità e certezze, questo è l’imperativo per una squadra che voglia ancora ambire realisticamente al proprio obiettivo stagionale.

Probabili formazioni:
Catania (4-2-3-1): Pisseri; Ciancio, Aya, Silvestri, Baraye; G.Rizzo, Biagianti; Barisic, Lodi, Vassallo; Marotta. Allenatore: Sottil

Reggina (4-3-3): Confente; Kirwan, Conson, Solini, Mastrippolito; Marino, Zibert, Franchini; Tulissi, Tassi, Sandomenico. Allenatore: Cevoli

Claudio Maggio

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel "Catania, mossa anti-crisi: a tutta su Palumbo e Sarno". I giornali di oggi https://t.co/PdZO00RnLK
Catania_Channel Gazzetta – Catania, mossa anti-crisi. A tutta su Palumbo e Sarno https://t.co/7gPlVerN8H
Catania_Channel La Sicilia – Lo Monaco: “Evitiamo i drammi guardando avanti” https://t.co/CJ6F2CWlgx
Follow Catania_Channel on Twitter