UN BOMBER IN DIFESA: TOMMASO SILVESTRI!

FB_IMG_1538464007468

Il volto nuovo, in casa Catania, di questo inizio stagione è quello del difensore centrale Tommaso Silvestri. Classe ’91 e ventisette anni da compiere il prossimo 26 ottobre 2018, il forte e possente centrale di difesa etneo ha rimpiazzato Bogdan, unica illustre cessione della sessione estiva di mercato, senza farlo rimpiangere.

Si è presentato con un curriculum di spessore. Infatti, ha militato dapprima fra le file delle giovanili della Juventus, passando poi in ordine per Viareggio, Casale, Spal, e Trapani.

Il 10 luglio 2018, il Catania ne ha ufficializzato l’acquisto a titolo definitivo. Firmando un contratto triennale, Silvestri si è legato così al sodalizio etneo con la prospettiva di trovarsi al centro del progetto Catania.

L’atleta veneto durante la sua esperienza in maglia spallina, ha collezionato 73 presenze e 3 reti realizzate, contribuendo così anche alle vittorie dei campionati di Serie C e di Serie B.

Nonostante gli ambiziosi traguardi raggiunti con la Spal, la sua miglior stagione in termini di presenze e reti realizzate è stata la scorsa 2017/2018. Con la maglia del Trapani ha infatti raggiunto 32 presenze realizzando 6 reti. Le sue marcature in maglia granata hanno portato esattamente 14 punti. Infatti, quando Silvestri ha segnato il Trapani non hai mai perso: 4 vittorie e 2 pareggi.

Durante questo inizio stagione in maglia rossazzurra ha disputato due match da titolare: in Coppa Italia contro il Verona ed in campionato contro il Rende, finendo sul tabellino dei marcatori in entrambe le occasioni.

È il difensore goleador che al Catania mancava da molti anni. Basti pensare che nel corso del 2017-2018, i tre difensori centrali andati in gol durante la stagione sono stati tre: Aya, Bogdan e Tedeschi, totalizzando 5 reti, comprendendo quelle realizzate in Coppa Italia di Serie C.

Tommaso Silvestri è un arcigno difensore e nel contempo un calciatore d’area di rigore: nei calci piazzati è temibilissimo e trova sempre i tempi giusti d’inserimento. Quasi infallibile con la testa, ha dimostrato di aver un’ottima forza e precisione anche coi piedi, in particolare con il destro. Il fondamentale stacco di testa, tanto potente quanto preciso, contro il Rende nel primo match stagionale, ha portato i primi tre fondamentali punti in classifica, a dimostrazione del fatto che quest’anno più che mai ci sia bisogno dell’apporto di tutti i componenti della rosa.

Certamente con un cognome così, non si può non pensare nostalgicamente a Christian Silvestri, anch’egli storico difensore del Catania promosso in A nel 2005-2006, con 127 presenze e 6 reti. Ed ancora, perché no, alla versione argentina, nel nome di Matias Silvestre: 126 presenze e 7 reti con la maglia etnea, ed una fascia di capitano dal 2008 al 2011.

La rincorsa alla promozione passa anche per la retroguardia rossazzurra: uniti, cattivi e spietati per raggiungere ciò che spetta a questa piazza, la Serie B.

Ugo Zinna

(Fonte foto: calciocatania.it)

 

 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel «Non accetto i fischi, vittoria sola cosa positiva ma arriveremo primi», parla PLM https://t.co/rhYETAqjdd
Catania_Channel Massimino, il dato degli spettatori contro la Virtus Francavilla https://t.co/xItwn1dAqn
Catania_Channel Catania, Lo Monaco: "Siamo in difficoltà, ma il nostro obiettivo è vincere" https://t.co/rcT3h3dnBv
Follow Catania_Channel on Twitter