ULTIMA GIORNATA DEL 2015, LA CASERTANA CHIUDE IN TESTA

lega_pro

Anche la Lega Pro saluta il 2015 con la sedicesima giornata, iniziata sabato scorso con il match del “Massimino”  e conclusasi ieri sera col posticipo di Caserta. L’ultima giornata di questo anno solare conferma quanto visto nel corso delle ultime settimane: la Casertana è ancora in testa, Messina e Akragas perdono terreno e la Lupa Castelli Romani rimane fanalino di coda. Proprio nel posticipo della sedicesima giornata, il Messina cade a Caserta con un pesante 4-1,per 3-1, invece, il Melfi ha battuto l’Akragas. Senza gol subiti, invece, le porte di Catania e Catanzaro che, entrambe in casa, hanno battuto per 3-0 rispettivamente Paganese ed Ischia. Vincono tra le mura amiche anche il Matera (1-0 ai danni della Lupa), il Lecce (2-1 sul Benevento) e il Cosenza (1-0 contro la Fidelis Andria).

La classifica vede ancora la Casertana in testa, con 33 punti, ma il Foggia – da tempo sulla scia dei falchetti – ora dista solo due punti. La terza posizione è occupata in maniera stabile dal Lecce che fatica ma riesce a figurare tra le prime ormai da qualche settimana. Il Messina, che chiude in maniera poco piacevole il 2015, scivola in ottava posizione, a 22 punti, mentre l’Akragas è stata raggiunta a quota 16 dal Catania. Catania e Akragas occupano la tredicesima e la quattordicesima posizione, poco sopra la caldissima zona play-out. Al di sotto delle due siciliane, si trovano solo Melfi ed Ischia a quota 14, Martina Franca a 11 punti e la Lupa Castelli Romani capace di totalizzare solo 6 punti, trasformati in 5 effettivi a causa di una penalizzazione. Se la squadra laziale sembra la prima candidata certa per la retrocessione, il campionato resta abbastanza aperto per le altre squadra: con la sessione di calciomercato invernale ognuno può rinforzare la propria rosa in maniera tale da poter tentare una pazza ma possibile corsa verso la vetta. Tra queste squadre, sicuramente il Catania dovrà trovare gli uomini capaci di spostare il mirino dalla salvezza alla zona play-off. I ragazzi di Pancaro, infatti, hanno 16 punti effettivi ma, sul campo ne hanno totalizzati ben 27, tanti quanti ne ha il Cosenza che occupa la quarta posizione.

Insomma, qualche uomo per rimediare ai piccoli errori visti fin qui e anche i rossazzurri potranno scendere in campo dopo le vacanze natalizie con la voglia e la consapevolezza di puntare davvero in alto.

Giuseppe Mirabella

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Russo (Berretti): “Impariamo dagli errori” https://t.co/MVzfWsimYR
Catania_Channel Casella (Gozzano): “Catania? Quando vuoi la B…” https://t.co/r8AZGbHEyz
Catania_Channel Giudice Sportivo – Ancora multe per cori pro Speziale https://t.co/UoJKtA2CXd
Follow Catania_Channel on Twitter