CONTROVENTO AL “CERAVOLO”

wpid-SAVE_20191218_082320.jpg

Il Catania torna al “Nicola Ceravolo” dopo il 3-0 subito in campionato a novembre.
Questa volta la posta in palio è il passaggio alla semifinale della Coppa Italia Serie C dove la vincitrice troverà la Ternana.
Il match di oggi vedrà fronteggiarsi due formazioni che in classifica sono divise da un solo punto e il cui percorso finora in campionato è stato ampiamente al di sotto delle aspettative iniziali, motivo per il quale la Coppa Italia è diventata per entrambe la strada per assicurarsi un posto favorevole nella griglia playoff.
Sia i giallorossi di Grassadonia sia i rossazzurri di Lucarelli arrivano da un trend identico nelle ultime sei uscite tra campionato e coppa: tre vittorie, due pareggi e una sconfitta.

Il Catanzaro nell’ultima di campionato contro il Picerno ha vinto allo scadere grazie al goal di Martinelli, ma, nonostante la vittoria, la società del presidente Noto ha indetto il silenzio stampa sia per mantenere alta la concentrazione in vista della gara di oggi sia per tutelare squadra e allenatore dalle critiche.
Grassadonia può contare su una rosa di altissimo livello e ha solo l’imbarazzo della scelta circa i giocatori da mandare oggi in campo, complice anche una infermeria vuota.
Oggi il mister giallorosso confermerà il suo 3-4-3 attuando dei cambi nella formazione scesa in campo e risultata vincitrice domenica contro il Picerno, a cominciare dal portiere che sarà Adamonis e non Di Gennaro

Sulla sponda rossazzurra il mister Cristiano Lucarelli deve fare a meno di Mbende, Welbeck, Lodi e Di Piazza, uscito anzitempo nel match di Teramo e out per una lesione muscolare.
Arrivano buone notizie dall’infermeria perchè tornano a disposizione Fornito e Saporetti. Prima convocazione in prima squadra per Franco Ezequiel Carboni, autore fin qui di cinque reti con la Berretti.
In Abruzzo si è vista una squadra che ha creduto fino alla fine al pareggio e con più grinta, elementi che fanno ben sperare i tifosi rossazzurri.
Come schema di gioco l’allenatore labronico continuerà sulla strada del 4-2-3-1 visto finora in campionato e in grado di evolversi a partita in corso.
Il principio che detterà gli undici che scenderanno in campo sarà sempre lo stesso: “giocano i più freschi”, a cominciare da Martinez a cui toccherà il compito di difendere la porta rossazzurra.
Attenzione anche alla possibile novità negli undici titolari di Vincenzo Sarno che è alla ricerca di minutaggio per ritrovare il ritmo partita e che ha già sfornato l’assist per il goal del pareggio di Esposito contro il Teramo.

Sarà una partita avvincente e maschia. Questa volta il mister Lucarelli vuole mettere in atto il suo piano tattico sperando che non ci siano intoppi e vuole “vendicare” il risultato di novembre, facendo cosí un altro passo avanti in Coppa Italia.

CATANZARO (3-4-3): Adamonis; Signorini, Martinelli, Figliomeni; Statella, Maita, Tascone, Favalli; Kanoute, Bianchimano, Casoli.
Allenatore: Luca Grassadonia

CATANIA (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Silvestri, Esposito, Pinto; Biagianti, Bucolo; Biondi, Sarno, Di Molfetta; Curiale.
Allenatore: Cristiano Lucarelli

Claudio Pisi

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel La Sicilia – Reazione Catania fra luci e ombre https://t.co/LwBzVsavvw
Catania_Channel Gazzetta – Furlan nota lieta https://t.co/yXiceRessb
Catania_Channel Il Catanzaro accelera per Di Piazza | Catanista https://t.co/xLhLZyHvpK
Follow Catania_Channel on Twitter