CATANIA, BATTERE LA REGGINA PER RICOMINCIARE A CORRERE

Fonte foto: La Sicilia Redazione Sport
Fonte foto: La Sicilia Redazione Sport

Prima partita del 2017 al “Massimino” per il Catania, rossazzurri attesi dall’importante sfida di domani pomeriggio contro la Reggina di Karel Zeman, figlio del ben più noto Zdeněk. Imperativo categorico sarà quello di vincere, ottenere i 3 punti e dare seguito alla buona prestazione fornita qualche giorno fa nel match di Fondi, cercando di rosicchiare terreno su quel quinto posto occupato al momento dalla Virtus Francavilla. Attenzione, tuttavia, a sottovalutare la formazione amaranto – reduce dal successo ottenuto settimana scorsa contro il disastrato Akragas – che proprio nella gara di andata al “Granillo” riuscì a bloccare gli uomini di Pino Rigoli sull’1-1 (Piscitella e Bangu i marcatori).

Per quel che concerne le probabili formazioni, il tecnico siciliano potrebbe optare per un più offensivo 3-4-3, con Biagianti e Fornito a fare da cerniera in mezzo al campo e Tavares (possibile esordio dal primo minuto per lui) fiancheggiato in avanti da Mazzarani ed uno tra Russotto -sfumato il suo passaggio al Foggia – o Di Grazia. Confermatissimi, ovviamente, Ivano Baldanzeddu sull’out di destra e Giovanni Marchese in difesa, con Gil e Bergamelli a comporre il pacchetto arretrato insieme al numero 16 rossazzurro. Valerio Anastasi, invece, dovrebbe accomodarsi in tribuna, ormai pronto a spostarsi verso lo Stretto nell’ambito della trattativa che porterà Demiro Pozzebon alle falde dell’Etna. A Torre del Grifo, nella classica conferenza stampa di vigilia, lo stesso allenatore etneo ha fatto il punto della situazione a poche ore dal match in programma al vecchio “Cibali”: “Contro la Reggina abbiamo diverse soluzioni in attacco, tutti stanno bene e quindi abbiamo ampie scelte per mettere in risalto le nostre caratteristiche. Affronteremo un avversario molto agguerrito. I nuovi acquisti possono darci una grande mano, come hanno già dimostrato contro l’Unicusano Fondi, gara in cui ci è mancata determinazione in alcuni momenti. Di Cecco ha subito una distorsione alla caviglia. La rosa è abbastanza ampia e quindi ho escluso qualche giocatore per scelta tecnica. Di Grazia a Fondi ci ha dato più dinamismo, mentre mi aspetto di più da Mazzarani, visto che è un giocatore importante che può fare ancor di più. Forse avremmo potuto avere più punti. Ogni gara fa storia a sè, noi giochiamo per ottenere il massimo. Ai ragazzi non posso rimproverare null comunque perchè hanno sempre dato l’anima. Possiamo pensare a diversi moduli, ma tutto può cambiare comunque a partita in corso.”

Catania, obiettivo vittoria: superare la Reggina per ricominciare a correre verso i play-off.

Questi i possibili schieramenti per la gara del “Massimino”:

Catania (3-4-3): Pisseri; Gil, Bergamelli, Marchese; Baldanzeddu, Biagianti, Fornito, Djordjevic; Di Grazia (Russotto), Tavares, Mazzarani. All.Rigoli

Reggina (4-3-3): Sala; Cane, Gianola, Kosnic, Possenti; Knudsen, Romanò, De Francesco; Carpentieri, Coralli, Porcino. All.Zeman

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Verso Sicula Leonzio-Catania: info settore ospiti https://t.co/hlRYofFa4A
Catania_Channel Il signor Mario Vigile dirigerà Sicula Leonzio-Catania https://t.co/Glf5h7bAjV
Catania_Channel Torre del Grifo – Tra poco primo allenamento in vista della Sicula Leonzio https://t.co/bphpgULM60
Follow Catania_Channel on Twitter