CATANIA, IL TUO AVVERSARIO È IL TRAPANI!

Trapani_esultanza_Catania_lapresse_2017_thumb660x453

Dopo la Sicula Leonzio, sono fermamente convinto che possiamo lottare per il primo posto, anzi dico che vinceremo il campionato e non ho bevuto… Temevo tanto questa gara, avevo il sentore che ci fosse qualcosa preparata a tavolino. Abbiamo avuto occasioni tra pali e salvataggi. La prestazione di oggi ci dice che abbiamo grandi possibilità di vincere il campionato perché abbiamo dimostrato carattere e personalità”. Così Cristiano Lucarelli ha analizzato il match di domenica scorsa contro la Leonzio. Nella giornata che vedeva la squadra lentinese far ritorno nel proprio stadio: l’“Angelino Nobile”. Nonostante il tutto esaurito, il match è stato tutt’altro che spettacolare. Uno 0-0 reso ancora meno avvincente dalle condizioni del manto erboso, a dir poco fatiscenti.

Un pareggio che potrebbe sembrare anche giusto, considerata la prestazione delle due formazioni, ma che senza dubbio lascia ancora una volta l’amaro in bocca. Infatti il Catania ha nuovamente sprecato un’occasione per riavvicinarsi al Lecce. La squadra salentina, impattando sullo 0-0 casalingo contro il Matera, avrebbe potuto avvertire il fiato sul collo della formazione etnea, ma così non è stato. Adesso le partite non sfruttate dai rossazzurri iniziano ad essere fin troppe e il rammarico a fine stagione potrebbe essere tanto. C’è chi però non la pensa così!

Il tecnico rossazzurro Lucarelli è sempre più convinto che il cammino del Catania sarà vincente. Il campionato non è certamente chiuso, ma fra la prestazione di Monopoli e quella di Lentini, per giungere alla convinzione di poter vincere il girone, c’è un abisso in numeri e mancanza di continuità.

Nonostante la capolista Lecce in questa fase di campionato stia incontrando delle difficoltà, si ritrova sempre con lo stesso vantaggio sulle inseguitrici. Ebbene sì: bisogna parlare al plurale. Il Trapani, infatti, dopo un normale calo fisiologico accusato in seguito alla sosta natalizia, ha ricominciato a vincere, ottenendo un ruolino di marcia impressionante, tanto da riagganciare il Catania in seconda posizione a pari punti, tenendo conto anche dello scontro diretto del girone d’andata a favore dei granata.

Nelle parole di mister Lucarelli è sempre bello specchiarsi, soprattutto se il Catania effettivamente vincerà il campionato a fine stagione. Ma adesso sul campo bisogna vincerle tutte, senza fare più calcoli. Difendere la seconda posizione, in vista dello scontro diretto al “Massimino” contro il Trapani. Al Lecce bisogna pensarci, ma senza alcuna ossessione.

Ugo Zinna

 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Sorintano (ag. Rossetti e Manneh): “Mattia giocatore vivo. Kalifa sta facendo bene” | Catanista https://t.co/N5JaDy1aHS
Catania_Channel Gazzetta – Catania ed i nodi al pettine. Ora vincere non basta più https://t.co/jpo6CcTd8U
Catania_Channel La Sicilia – Catania azzera tutto, richiama i tre senatori. Ora servono anche loro https://t.co/vSNncWg3xA
Follow Catania_Channel on Twitter