VITTORIA VERSO I PLAY-OFF: LA RISOLVE MANNEH

manneh

Finisce per 0-1 il match tra Igea Virtus e Catania, gara utile per entrambe compagini al fine di preparare i rispettivi spareggi promozione. Lucarelli mette in campo, almeno in partenza, il classico 4-3-3 con Pisseri tra i pali, in difesa Blondett fa da spalla a Ramzi Aya, mentre gli esterni sono occupati da Semenzato e Porcino. A centrocampo spazio per Rizzo, insieme a Biagianti e Mazzarani. Tridente composto Russotto, Barisic e il nuovo arrivato Brodric che trova continuità dopo il gol nell’ultima gara di campionato contro il Rende.

Partono forte i padroni di casa che nei primi 15 minuti riescono a mettere in difficoltà gli etnei con diversi tiri che però non impensieriscono Pisseri. Al 17′ non si lascia attendere la risposta etnea con Russotto che tira al volo non centrando la porta. Ci provano a distanza di pochi minuti anche Rizzo e Mazzarani ma non riescono a impensierire il portiere giallorosso. Squillo anche al 35′ dove prima Barisic, poi Russotto prendono il palo nella stessa azione. Poi poco o nulla fino alla fine dei primi 45 minuti.
Nel secondo tempo Lucarelli sostituisce, fatta eccezione per Aya, l’intera intera squadra: da segnalare l’entrata di Caccavallo dopo il lungo infortunio e di Francesco Ripa scarsamente impiegato durante la stagione per numerosi problemi fisici. Catania che continua ad attaccare ma con scarsi risultati e presta al fianco anche a diverse sortite offensive dei padroni di casa. Al 25′ grande intervento dell’estremo difensore etneo Martinez che salva prima su Biondo e poi su Mercaj. Il Catania continua a tirare ma non riesce a centrare lo specchio della porta: ci prova prima Fornito e poi Caccavallo ma entrambi i palloni finiscono a lato. A 5 minuti dalla fine si sblocca finalmente la gara:  Di Grazia innesca Caccavallo, l’estremo difensore barcellonese respinge il primo tap-in, poi sulla sfera si avventa Manneh che deposita in rete. Negli ultimi minuti anche Bucolo sfiora il raddoppio, poi nulla da segnalare.

La compagine giallorossa non è avversario facile e gli etnei faticano a trovare la via del gol: niente di meglio per una partita di allenamento, utile soprattutto a trovare la condizione fisica necessaria ad affrontare gli spareggi promozione. Ottimi i segnali dalla panchina, con la conferma di Brodric titolare e il ritorno di Caccavallo e Francesco Ripa. Passano infatti anche da chi ha giocato meno le speranze di successo nel difficile rush finale dei play-off.

Simone Caffi

 

 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Brescia, Cellino: “Massimo appoggio a Fabbricini” https://t.co/O5m0CNUQsV
Catania_Channel Gazzetta – Catania, settanta giorni di allenamento in attesa di un campionato https://t.co/icdWFYkHMD
Catania_Channel Salta anche Matera-Catania: attenzione però alla quarta giornata | Catanista https://t.co/7fQUxXMfpb
Follow Catania_Channel on Twitter