RIPARTE LA SFIDA: MARZO CROCEVIA FONDAMENTALE

23905266_1676154685738614_9127262400844385383_n

La quiete dopo la tempesta. Le parole del direttore Lo Monaco, che ha confermato il tecnico Lucarelli, sembrano avere riportato una certa serenità in casa Catania in vista del rush finale del campionato. Undici partite da giocare tutte d’un fiato, dove l’obiettivo primario sarà quello di preservare la seconda posizione in graduatoria. Un piazzamento – prezioso in chiave playoff – a cui ambisce anche il Trapani di Calori, ad oggi distante appena due lunghezze dai rossazzurri. Importante, in tal senso, analizzare il percorso delle due squadre fino a Maggio.

Per quanto concerne il Catania, un crocevia fondamentale sarà certamente quello dei due imminenti “derby” contro Siracusa e Sicula Leonzio, due formazioni che vivono entrambe un ottimo momento di forma e che vorranno certamente mettere i bastoni tra le ruote nel cammino del team di Lucarelli. I granata, dal canto loro, sono attesi da impegni sulla carta più agevoli: Fondi in casa e Catanzaro in trasferta. Un testa a testa che, pertanto, non lascia spazio a margini di errore in casa Catania. Conservare (o allungare) il vantaggio in vista dello scontro diretto del 22 Aprile al “Massimino” è imperativo da cui non ci si può sottrarre.

Ma le parole di Lo Monaco hanno lanciato un segnale chiaro anche in chiave primo posto: il Catania ci proverà fino alla fine. Un sogno ulteriormente risvegliato anche dalla debacle casalinga del Lecce contro la Juve Stabia. I pugliesi possono far leva su un margine di 7 punti ma avranno una partita in meno da giocare e dovranno far fronte a impegni non poco insidiosi. Dopo la trasferta di Agrigento, i giallorossi dovranno affrontare rispettivamente Matera e Cosenza, due tra le formazioni più attrezzate del torneo. Sarà qui che, con ogni probabilità, il team di Liverani si giocherà il match point per chiudere i giochi anzitempo. Al contrario, ulteriori rallentamenti potrebbero rimescolare nuovamente le carte. Ma il Catania deve guardare anzitutto sé stesso. Solo ottenendo il massimo della posta in palio – o quasi – sarà possibile accarezzare sogni di gloria.

Fonte foto: calciocatania.it

Antonio Longo

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel CAOS B, NESSUN RICORSO PER ORA? | Catanista https://t.co/7uiMhD0IHE
Catania_Channel Caos ripescaggi, si lavora per i ricorsi, intanto Salvini: "Seguiamo la vicenda con attenzione" -… https://t.co/HvTjIuQJ8T
Follow Catania_Channel on Twitter