MAZZARANI E IL DISCHETTO: UNA RELAZIONE COMPLICATA DA RISOLVERE

FB_IMG_1487853561855

Il Catania della Coppa Italia così come quello di qualche giorno prima in campionato non ha deluso le aspettative dal punto di vista caratteriale: bel gioco, buoni movimenti in fase offensiva e tanta corsa. Fortunatamente, dopo la goleada nell’ultimo match di Coppa Italia, anche l’Akragas non rappresenta più la tanto temuta “bestia nera” per gli etnei. O almeno per quasi tutti i gli etnei.

Non è, infatti, così per uno dei centrocampisti da cui ci si aspetta di più in questa stagione: il rigore sbagliato da Andrea Mazzarani non è isolato ma viene dopo quello non andato a segno lo scorso anno sempre contro l’Akragas all’Esseneto e contro la Fidelis Andria.
Stavolta però Andrea recupera e batte allo scadere un calcio di punizione magistrale che si insacca all’angolino. Una reazione che dimostra la volontà del giocatore di diventare protagonista dell’11 rossazzurro in questa stagione.

Nella stagione che per i tifosi etnei è quella del rilancio e che senza dubbio dovrà trovare nel numero 32 uno dei principali perni di riferimento per poter risalire la china.

(Fonte foto: calciocatania.it)

Simone Caffi

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Monopoli-Catania 0-0: le pagelle degli etnei https://t.co/BbXCdalRk5
Catania_Channel STENTA L'ATTACCO, VINCE LA STANCHEZZA: BUON PUNTO A MONOPOLI - Catania Channel https://t.co/kPSi3oV87U
Catania_Channel Catania, stanchezza e traversa: un punto in più. Sabato si gioca? https://t.co/XZ25PyHRK7
Follow Catania_Channel on Twitter