“MAZZAGOL” TRASCINA ANCORA IL CATANIA: OTTAVA VITTORIA CASALINGA

img-20161217-wa0027

Catania-Casertana si gioca su un campo martoriato da pioggia e maltempo. Le pozzanghere e le zolle di terreno completamente saltate fanno sì che spettacolo e giocate di fino lascino spazio a grinta e sostanza, avvalorate da un agonismo non indifferente fra le due squadre.

Nei primi dieci minuti è il Catania ad essere più pericoloso con Russotto, che prima gira un destro a botta sicura verso la porta difesa da Ginestra che, con l’aiuto del palo, neutralizza in due tempi; dopo invece fa partire uno splendido sinistro che però si stampa sulla traversa. Alla mezz’ora è il turno della Casertana: Rajcic per poco non segna con un tiro deviato che, lemme lemme, lambisce il palo e si perde in calcio d’angolo; poco più tardi è Giannone a far partire un sinistro a giro che per poco non frega Pisseri. Sul ribaltamento di fronte, Mazzarani si rende pericoloso: una volta di testa, ma il pallone va sul fondo; poi cogliendo un assist dell’ottimo Russotto, ma l’esito è comunque lo stesso.

Nella ripresa le due squadre sono molto provate dal campo pesante e dalla stanchezza che comincia a farsi sentire. Ciononostante, i rossazzurri trovano il vantaggio grazie al quinto sigillo stagionale di “Mazzagol“: dopo un rimpallo vincente, si trova a tu per tu col portiere avversario e lo fredda con un destro imprendibile. Più tardi, inoltre, sia Calil che Russotto cercano la via della rete, ma in entrambe le occasioni il pallone si perde sul fondo. I successivi tentativi degli ospiti non impensieriscono più di tanto la retroguardia etnea che, al termine del match, resta indenne.

Ottava vittoria casalinga per i rossazzurri, settima consecutiva fra le mura amiche. Le legge del “Massimino” viene applicata ancora una volta. Nonostante le condizioni imbarazzanti del manto erboso, i padroni di casa danno l’ennesima dimostrazione di carattere e di forza che serviva dopo essere stati sconfitti nel precedente turno a Siracusa. Gli etnei completano il girone d’andata in piena griglia play-off, prima di recarsi a Castellammare di Stabia giovedì 22 dicembre. Un match che sa di spettacolo ed in cui il Catania è chiamato a giocarsela a viso aperto. Cambiare registro in trasferta è obiettivo fondamentale per raggiungere traguardi importanti.

Federico Fasone

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Social – Izco: “Forza Catania, andiamo a vincere a Lecce!” https://t.co/QZfvYLVXWv
Catania_Channel Lecce-Catania – Mister Liverani ne convoca 23, out Pacilli, c’è Legittimo https://t.co/YnXgILMnej
Catania_Channel Lecce-Catania, in cerca di un urlo di vera gioia. Occhio al Trapani al Massimino https://t.co/6jOTJvbgFS
Follow Catania_Channel on Twitter