LUCARELLI: “SETTIMANA DETERMINANTE, NELLE ULTIME 2 GARE HO VISTO UNA SQUADRA ASSATANATA”

cof

Giornata di conferenza stampa in quel di Torre del Grifo. Al quartier generale rossazzurro, infatti, ha parlato pochi istanti fa mister Cristiano Lucarelli, che ha presentato dinanzi ai cronisti presenti la sfida che vedrà gli etnei affrontare la Reggina al “Massimino” domenica pomeriggio. Queste le parole del tecnico toscano: “Nelle ultime due partite, con il 4-3-3, ho visto una squadra forte che ha sposato la categoria e il girone. Ho visto una squadra assatanata, brava soprattutto a non voler concedere gol. Nelle ultime due gare abbiamo concesso solo un tiro in porta a Catania del Siracusa e siamo riusciti ad avere un grande equilibrio ed una grande solidità, nonostante i 3 attaccanti e la contemporanea presenza di gente di qualità come Lodi e Mazzarani. Per questo ho la sensazione che dal punto di vista mentale siamo sulla strada giusta. Questo girone si vince soltanto se si è specialisti del girone e di questa categoria. Magari, un giorno, forse ringrazieremo la sconfitta di Monopoli: quella disfatta ci ha dato una svegliata, ci ha fatto capire davvero tante cose. Noi dobbiamo essere un po’ spensierati quando abbiamo la palla tra i piedi, a volte ho la sensazione che ci sia il freno a meno nel volersi prendere la responsabilità di una determinata giocata. Io chiedo sempre ai miei giocatori “il piacere di sbagliare”: magari si può sbagliare, ma poi provando e riprovando si riesce a fare la giocata voluta. Non credo che un allenatore da solo possa far giocare bene un’intera squadra: credo che tutto passi dalla qualità dei calciatori, dalla capacità di saper giocare bene tra le linee. I miei calciatori devono stare tranquilli perchè ci sarò sempre io a difenderli. Questa settimana sarà determinante, perchè chi tra noi, il Lecce e il Trapani saprà fare più punti nelle prossime 3 gare, potrebbe acquisire un vantaggio importante in vista del finale di campionato. Ripeto quello che ho già detto dopo il Siracusa e dopo la Leonzio: massimo rispetto per la Reggina, ma noi dobbiamo vincere, senza se e senza ma”.

Come sta Caccavallo? Ce ne vorrà ancora un po’, non è nemmeno a Catania perchè si sta curando fuori sede. Siamo ancora nella fase di recupero. Russotto? Clinicamente è guarito, ma c’è sempre una rimuscolarizzazione da fare. Più noi riusciamo a mettergli benzina durante gli allenamenti, meglio è. E’ un’utopia pensare di fargli fare 90 minuti, se avremo bisogno durante un arco piccolo della partita lo butteremo dentro. Brodic? E’ un ragazzo che ha delle qualità importanti, può ricoprire tutti e tre i ruoli d’attacco. Davanti quando avranno recuperato tutti saremo in 9 e ci sarà l’imbarazzo della scelta. Dovrò essere bravo a scegliere coloro i quali dimostreranno di stare bene in settimana, dovrò avere occhio e stare attento anche ai dettagli che potrebbero portarmi a scegliere uno anzichè l’altro. Chi al posto di Lodi? Biagianti davanti la difesa ci sta dando un equilibrio importante, Bucolo comunque può essere adattato a fare la mezzala. Marco con i problemi che sta avendo difficilmente riuscirà a fare due partite in 72 ore, qundi Saro tra Reggina e Bisceglie mercoledì sarà tra i titolari. Quali esterni giocheranno domenica? In avanti non avremo bisogno tanto di velocisti, ma di coloro i quali riescono a giocare nello stretto e creare superiorità numerica. Barisic? Io lo avrei tenuto a luglio, avrebbe fatto comodo sin dall’inizio uno con le sue caratteristiche. Può fare sia la seconda punta, che l’esterno. Ha qualità completamente diverse rispetto agli altri attaccanti. A lui piace attaccare gli spazi, come in occasione del gol contro il Cosenza. E’ un giocatore a cui piace muoversi senza palla, questo è molto importante. Per la struttura fisica che ha credo che un domani possa diventare anche una prima punta. Mi auguro per lui che questa possa essere la stagione dell’esplosione.  Bianchimano pericolo numero uno? Con tutto il rispetto per il ragazzo, che è una promessa per il nostro calcio, i nostri difensori a prescindere vanno a prendere a uomo chiunque capiti dalle loro zone. Se togliamo i 5 gol di Monopoli, siamo di gran lunga la miglior difesa del campionato. Abbiamo fronteggiato attaccanti e squadre molto forti, come ad esempio il Lecce. Bianchimano, in ogni caso, si esalta nelle gare contro le squadre di vertice dato che ha fatto 4 gol tra noi e i pugliesi sugli 8 totali. Tuttavia, dire che creeremo una marcatura apposita per lui mi sembra esagerato”.

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Serie C – Ecco i risultati dei posticipi https://t.co/zEWAPY0xyD
Catania_Channel Torre del Grifo – Domani altra giornata di riposo https://t.co/jOGywLoIjT
Catania_Channel Il sindaco di Chiavari a Giorgetti: “Presti attenzione all’illegalità. Incertezza? Che danno” https://t.co/0VBdzd5mAU
Follow Catania_Channel on Twitter