A LECCE CON FIDUCIA E SENZA PAURA

21432718_900890226731618_6980637250519028627_n

Saranno delle vacanze lunghe per Catania quelle che porteranno dritti dritti alla sfida di Lecce contro i giallorossi di mister Liverani, prima squadra del girone con 4 punti di vantaggio e con la chance di ipotecare la corsa alla promozione diretta. Gara con un unico risultato utile per i ragazzi di mister Lucarelli, il quale spera di usufruire della sosta per recuperare i tanti acciaccati o infortunati dell’ultimo periodo, e che si vedrà costretto a puntare solo a sbancare il “Via Del Mare” per far sentire alla lepre il proprio fiato sul collo. Sebbene anche un pareggio non dilaterebbe ulteriormente la distanza tra inseguitori e inseguiti, troppo spesso i primi hanno mostrato di non eccellere per capacità di sfruttare i passi falsi dei secondi, come accaduto proprio nell’ultima gara casalinga contro la Casertana, dove si è passati dal possibile -1 a un ben meno entusiasmante -4.

Purtroppo gli indizi che concorrono a formare una prova a favore della tesi che vede questa rosa, per quanto profonda e completa, non del tutto matura per il raggiungimento della prima piazza, specie dovendo superare una squadra molto cinica e, spesso, anche più fortunata dei propri rivali, iniziano ad essere troppi e, ironia della sorte, proprio quando si ha la chance di invertire drasticamente l’inerzia della stagione. Bisogna non abbattersi, dare fiducia a dei ragazzi che stanno lottando per ottenere da subito un risultato difficilissimo alla prima vera stagione insieme (ricordandosi della rivoluzione occorsa in estate a ricostruire quasi interamente almeno 2 reparti su 3), dando la possibilità di organizzare al meglio quella che sarà a tutti gli effetti una finale, capace di riaprire e chiudere il campionato. In caso di sconfitta, bisognerebbe forse giungere all’inevitabile conclusione che una squadra si bella da vedere, si forte, si brava tecnicamente, dovrà accontentarsi di difendere la seconda piazza , importantissima in chiave play-off, dall’agguerrito Trapani, non avendo la giusta continuità di risultati per poter competere contro una squadra che finora ha perso solo una volta in tutto il campionato.

Ad accendere, però, un barlume di speranza ai cuori rossazzurri, giunge il ricordo di quell’unica sconfitta dei pugliesi, momento in cui davvero il Catania sembrava la favorita per la promozione diretta, avendo battuto con un sonorissimo 3 a 0 i giallorossi al “Massimino”, e se un tempo giocare in trasferta poteva essere un problema, il Catania “corsaro” della gestione Lucarelli potrà non soffrire il fattore campo, nella gara indubbiamente più importante della stagione.

(Fonte foto: calciocatania.it)

Claudio Maggio

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel CAOS B, NESSUN RICORSO PER ORA? | Catanista https://t.co/7uiMhD0IHE
Catania_Channel Caos ripescaggi, si lavora per i ricorsi, intanto Salvini: "Seguiamo la vicenda con attenzione" -… https://t.co/HvTjIuQJ8T
Follow Catania_Channel on Twitter