LECCE-CATANIA, BIG MATCH DI LEGA PRO

lecce_catania_big_match_di_lega_pro

Si avvicina la sfida del “Via del Mare” di Lecce per il Catania, prima tappa di un nuovo tour de force. Nuovamente tre gare in una settimana, ancora una volta la necessità di dispensare al meglio le energie. In primo piano la trasferta di Lecce, tre giorni dopo i rossazzurri saranno impegnati al “Massimino” per recuperare la seconda giornata col Cosenza e poi nuovamente tra le mura amiche con il Catanzaro, lunedì 12 ottobre alle ore 20:30.

Il primo dei tre impegni è probabilmente il più complicato, non solo per il blasone dell’avversario, ma anche per la voglia di riscatto dei pugliesi, desiderosi di vincere per la prima volta davanti al proprio pubblico. In questo senso, la batosta casalinga subita all’esordio contro l’Andria, non può che aver fatto bene ai ragazzi di mister Asta che nelle tre gare successive hanno sfoderato buone prestazioni pur raccogliendo appena cinque dei nove punti a disposizione.

Nonostante un avvio stentato, il Lecce è pronto per la terza stagione consecutiva, a tentare il salto di categoria, mantenendo il pronostico di favorita del girone. I salentini sono reduci da due stagioni deludenti in cui sono rimasti impantanati nelle sabbie mobili della Lega Pro, più volte contestati dalla propria tifoseria anche a causa di una proprietà del club parecchio instabile. In questa prima parte di stagione, il tecnico pugliese ha dovuto rinunciare a diversi calciatori a causa di infortuni.

Anche domenica il Lecce dovrà fare i conti con l’emergenza.
Se Pippo Pancaro, potrebbe far affidamento al turnover centellinando al meglio le energie in vista di tre gare in una settimana, Antonino Asta, invece, non potrà contare su due uomini cardine: si tratta del bomber David Curiale costretto ai box per un delicato problema al ginocchio e di Papini, capitano giallorosso, squalificato per un turno dal giudice sportivo dopo il rosso rimediato a Martina Franca. Rimangono in forte dubbio il portiere Benussi, Cosenza, Lo Bue, Salvi e Doumbia. La nota positiva riguarda invece, il probabile recupero di Moscardelli che Asta potrebbe anche far entrare a gara in corso contro il Catania. Il pericolo numero uno per il reparto difensivo rossazzurro si chiama Vecsel, nazionale ungherese, in grande spolvero e reduce da un gran gol a Martina Franca.

Nel Catania saranno tutti disponibili, ad eccezione di Rossetti, costretto a rimanere ancora fermo. Sono 24, infatti, i convocati per la trasferta in Puglia. I rossazzurri dovrebbero scendere così in campo: Liverani; Parisi (Garufo), Pelagatti, Bergamelli, Nunzella; Castiglia, Musacci (Agazzi), Scarsella; Di Grazia, Falcone (Russotto), Calderini (Calil).

Tra tutte le compagini del girone C, il Lecce è l’ultima in ordine cronologico ad aver avuto un precedente con il Catania. Era la stagione 2011/2012, i rossazzurri di Montella espugnarono il “Via del Mare” con una prodezza del Pitu Barrientos dalla trequarti. L’ultimo precedente in Serie C invece risale alla stagione 1974/1975, in quel caso la gara terminò sul punteggio di 1-1.

Marco Zappalà

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel A PAGANI PER CONTINUARE LA SCALATA: MAROTTA -CURIALE DAL PRIMO MINUTO? - Catania Channel https://t.co/BjcoEB3Tfh
Catania_Channel La Sicilia – Sottil pensa a Curiale e Marotta insieme https://t.co/2Kiv9HsFoX
Catania_Channel Monopoli-Catania, le info per il Settore Ospiti - https://t.co/4qAtgzGT50 https://t.co/tBAumN2eo8
Follow Catania_Channel on Twitter