DILEMMA RIPA

FB_IMG_1515608042014

Caccavallo, a meno di clamorosi ribaltoni, sarà il primo rinforzo per l’attacco etneo. Sembra, infatti, vicino l’accordo fra il Venezia (proprietario del cartellino) e la dirigenza di via Magenta. Ma il mercato del Catania non si fermerà qui. Jacopo Dall’Oglio, ormai fuori dai piani tattici del Brescia dell’ex allenatore rossazzurro Pasquale Marino, sembra essere il nome caldo per il centrocampo del Catania che, però, dovrebbe liberare prima un posto nella lista over e l’indiziato numero uno potrebbe essere Caccetta. Nonostante le smentite dell’agente, il centrocampista, originario di Partinico e che ha deluso le aspettative soprattutto durante l’ultima parte del 2017, sembra essere il primo calciatore pronto alla cessione. Questa potrebbe essere la prima, ma non l’ultima; infatti la convivenza di due prime punte, come Ripa e Curiale, ha portato, partita dopo partita, ad una sana competitività che, pero, ha visto l’ex Trapani  conquistarsi il posto di titolare, grazie anche alle 9 reti realizzate sino a ora in campionato.

Francesco Ripa ha preso questo ballottaggio come una sfida, sempre pronto a mettersi in discussione e ad apportare il suo contributo anche con gol pesanti. Il fiore all’occhiello del mercato estivo del direttore Lo Monaco, la vera prima punta di questo Catania, potrebbe, però, essere sacrificato. Richiesto da molti club di C, l’attaccante di Battipaglia fa gola soprattutto alla Casertana e alla Fidelis Andria. Le insistenti voci che vogliono Reginaldo vicino alla formazione etnea potrebbero spingere ad un sacrificio importante e Francesco Ripa potrebbe salutare i suoi compagni anche durante questa finestra invernale di calciomercato. Altro nome accostato al club etneo è quello di Andrea Saraniti, attuale capocannoniere del girone C, insieme a Davis Curiale, con la maglia del Francavilla. La società pugliese non sembra volersene privare a questo punto del campionato ma per l’attaccante ex Vibonese, la chiamata del Catania potrebbe rappresentare una chance importante .

Il 31 gennaio è  ancora lontano ma lo scontro diretto col Lecce potrebbe rendere ancora più intrigante il mercato di riparazione . Ad ogni innesto importante dovrebbe corrispondere una correlata cessione, ma sarà un Catania che dovrà fare un girone di ritorno senza errori per agganciare un Lecce che sembra irraggiungibile e inarrestabile.

(Fonte foto: calciocatania.it)

Ugo Zinna

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Social – Izco: “Forza Catania, andiamo a vincere a Lecce!” https://t.co/QZfvYLVXWv
Catania_Channel Lecce-Catania – Mister Liverani ne convoca 23, out Pacilli, c’è Legittimo https://t.co/YnXgILMnej
Catania_Channel Lecce-Catania, in cerca di un urlo di vera gioia. Occhio al Trapani al Massimino https://t.co/6jOTJvbgFS
Follow Catania_Channel on Twitter