CATANIA, PRESENTATI TRE ACQUISTI. E LO MONACO TRATTA VARI ARGOMENTI…

lo_monaco

Questa mattina, a Torre del Grifo, sono stati presentati i tre nuovi acquisti rossazzurri Paolucci, Djordjevic e Martinez. Ad accompagnarli, ovviamente, è stato l’onnipresente Pietro Lo Monaco. 

Paolucci: “Il Catania è uno dei miei pochi veri amori. Non conosco la Lega Pro personalmente, ma so bene che dovremo affrontarla dando il massimo delle nostre possibilità perché questa categoria non compete a questa squadra. Non mi piacciono i calciatori che dopo una sconfitta vanno ad allenarsi col sorriso sulle labbra. Il gruppo viene prima di tutto. Questa è una piazza incredibilmente umorale. Qui la voglia di fare si sente perennemente. Il mister sa bene cosa si stia giocando. Vive il suo sogno e sta cercando di realizzare cosa stia affrontando. Qui il cuore ti va in gola ogni domenica. I ragazzi devono conoscere che tipo di realtà si trovi qui. Tutti dovranno godersi al meglio questo posto, ma per farlo dovranno dare tutto. Dovremo essere squadra prima di ogni cosa.”

Djordjevic: “Mi trovo molto bene qui. Catania è una città bellissima. Mihajlovic mi ha incoraggiato per la nuova avventura. Mi ha detto che si tratti di un grande club e che Torre del Grifo fosse stupenda. Darò il massimo per ottenere la maglia da titolare e non deluderò i tifosi”.

Martinez: “Dal primo giorno in cui sono arrivato mi sono sentito a casa. C’è il piacere di stare in una squadra dove tutti i calciatori si considerano fratelli. La città e i tifosi si fanno sentire e questo ci rende forti, ci fa andare avanti. Grazie alla società, alla squadra e alla tifoseria. Tutti insieme dobbiamo andare a vincere. Dobbiamo essere una grande famiglia con un unico obiettivo. In un mese è passato abbastanza tempo per conoscere i compagni. Questo ritiro è stato perfetto anche per instaurare i rapporti con tutti.”

Lo Monaco: “Il mercato è perennemente aperto sia in uscita che in entrata. La vicenda Rosina va oltre la vicenda in sé. Il perdurare di certi atteggiamenti è assurdo. Dobbiamo piazzare Ferrario, Russo, Tortolano. In entrata quelle cose che dobbiamo fare sono in dirittura d’arrivo. La squadra ha un tasso tecnico superiore a quello della Lega Pro. Senza penalizzazione, il Catania sarebbe sicuramente favorita assieme Lecce, Foggia e Juve Stabia. Il nostro girone è una B di qualche anno fa. La sanzione è già stata irrogata al Catania. La Fifa ha già comunicato alla Figc la penalizzazione di 6 punti. Noi abbiamo già raggiunto un accordo col Racing e abbiamo chiesto l’annullamento della sanzione. Qualora non dovesse succedere, ci appelleremo al Tas. Abbiamo già ufficializzato Luque e potremmo fare altre due-tre operazioni. Nel mercato nulla è mai certo. Sicuramente oggi tessereremo anche Gladestony Da Silva. Il ritorno di Bucolo esprime quella catanesità che vogliamo avere. Abbiamo giovani importanti come Di Grazia e Sessa, ma se trovassimo una squadra che li faccia giocare, noi non disdegneremo l’interesse. Ringrazio tutti gli abbonati fino ad ora. Si tratta di un atto d’amore molto importante. Il Catania avrà il numero di abbonati più alto di tutta la Lega Pro, ne sono certo perché la gente ama la sua squadra. I calciatori dovranno sputare sangue per la maglia.”

Federico Fasone

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Catania, oltre al mancato ripescaggio in B potrebbe arrivare anche la beffa di un Girone C di ferro - ITA Sport Pre… https://t.co/fhwE9H9p8x
Catania_Channel Calcagno (Vice Presidente Aic): "vogliamo che in B e in C non si giochi" | Catanista https://t.co/BwRssbnS48
Catania_Channel La Ternana insiste: "completare i calendari con x, y, z" | Catanista https://t.co/WTUWoiMGVM
Follow Catania_Channel on Twitter