CATANIA, PERSA UNA GRANDE OCCASIONE PER ALLUNGARE SULLE RIVALI

lega_pro

Una squadra solida, che sa giocare a calcio: una squadra vera! Questo dimostra d’essere il Foggia, che annienta in casa il Catania privo del suo uomo migliore, Calil. I ragazzi di De Zerbi meritano il terzo posto appena raggiunto e si attestano ancora come l’undici più in forma del girone C. Risultato maturato nel secondo tempo, quando i rossoneri ingranano la marcia e chiudono la partita, messa in discesa dal gol di Floriano nella prima metà di gara, con i gol di Iemmello ed Agnelli al 74′ e 79′. Nessun pervenuto nel Catania, privo di idee e lontano parente di quello visto nel derby. Serve sicuramente  di più per salvarsi, o forse no?

Era ottimo l’assist che le dirette rivali avevano fornito ai rossazzurri. Infatti nessuna delle squadre che occupa le ultime posizioni in classifica riesce ad ottenere i 3 punti. Da applausi la prova sfortunata del Monopoli, che ha rimontato lo 0-2 del Cosenza fino al 2-2 per poi perdere al 93′ a causa di una ripartenza di Giacomo Parigi, che porta sul 2-3 il risultato finale. Pareggio in trasferta per Melfi e Martina Franca, rispettivamente per 0-0 ed 1-1 contro Paganese ed Akragas, entrambe salve e prive di stimoli ulteriori. Il punto ottenuto sembra più una casualità dovuta al disinteresse di queste ultime, piuttosto che una prova di forza esterna delle rivali dell’Elefante: buona notizia!

Perde l’Ischia per 2-3 contro la prima della classe Benevento, che rimonta lo svantaggio e vince nel secondo tempo: squadra compatta e coriacea che merita di andare in Serie B. Continua l’incubo della Lupa Castelli Romani, sconfitta di misura in casa dalla Casertana per 1-2. I campani vincono senza molte difficoltà e danno seguito alla bella vittoria dello scorso turno. Cambia poco in mezzo, anzi, sembra quasi d’essere finiti nel girone infernale degli ignavi. Impattano sul Catanzaro i cugini del Messina, che non vanno oltre l’1-1 grazie al gol di Diogo Tavares, appena tornato dalla vacanza catanese della giornata precedente. Pareggio a reti inviolate tra Fidelis Andria e Juve Stabia, meno intraprendenti della Svizzera in guerra. Unico sussulto calcistico proviene dalla Puglia: vince il trasferta il Matera e ferma sul 1-2 il Lecce. Davide sconfigge Golia, che perde terreno dal Benevento e che dovrà faticare non poco per arrivare alla promozione diretta.

Carlo Maria Castiglione 

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Gazzetta – Lodi e le differenze tra Serie A e Serie C https://t.co/Qi3v3oKRaK
Catania_Channel Catania, arrestato ex calciatore con passato in Serie A - ITA Sport Press https://t.co/NzcGL6xiJJ
Catania_Channel GdS – Catania, da un derby all’altro: sabato c’è la Leonzio https://t.co/Z14vUDdKqM
Follow Catania_Channel on Twitter