CATANIA, ESPUGNARE AGRIGENTO PER RINASCERE

1eeee-e1447082056673

Ci siamo, poche ore ancora di attesa e poi sarà Akragas-Catania. Derby crocevia della stagione per la squadra rossazzurra, obbligata a vincere dopo l’amaro pareggio ottenuto settimana scorsa contro la Juve Stabia. All‘”Esseneto” di Agrigento, tuttavia, non sarà una gara semplice, con i ragazzi di Pino Rigoli rivelazione assoluta del girone di ritorno e lanciatissimi verso le zone alte della classifica. Partita delicata, dunque, con gli etnei che non potranno contare neanche stavolta sull’apporto dei propri supporters, condannati a restare a casa per l’ennesima trasferta stagionale. “Quando i tifosi sono costretti a non poter partecipare alle partite fa male – le parole di Moriero in conferenza stampa – Cercheremo di regalare loro una grande gioia sul campo”. Obiettivo vittoria, quindi, per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della graduatoria e respirare un po’ di sano ossigeno dopo le immani difficoltà incontrate in quest’annata. Bisognerà fare molto di più rispetto alla gara d’andata, terminata 1-1 con le reti di Zibert e, quasi allo scadere, di Gianvito Plasmati, abile a sfondare la porta di Vono facendo esplodere il “Massimino”.

Per ciò che concerne le probabili formazioni, l’allenatore del club dell’Elefante non potrà contare sugli squalificati Russotto e Ferrario. A sostituirli ci saranno Pelagatti in difesa e, verosimilmente, Calderini sulla trequarti, con l’ex giocatore del Cosenza in vantaggio al momento su Arturo Lupoli. Si potrebbe rivedere, invece, dal primo minuto Ivan Castiglia, che dovrebbe affiancare Mimmo Di Cecco a centrocampo. In attacco, infine, confermata la fiducia a Caetano Calil, chiamato a fornire una risposta concreta sul campo dopo gli errori e le critiche della gara contro le ‘Vespe’ stabiesi.

In casa agrigentina, invece, Pino Rigoli può sorridere per il recupero sull’out di sinistra di Ciro Capuano, col terzino campano che ha già preannunciato di esultare in caso di gol dell’ex. A proposito di gol e di ex, inoltre, attenzione massima ad Andrea Di Grazia, top player dei biancazzurri, desideroso di mettersi in mostra davanti alla sua vecchia squadra in vista di un possibile ritorno in rossazzurro nella prossima stagione.

Queste le probabili formazioni del derby dell'”Esseneto”:

Akragas (4-3-3) Maurantonio, Grea, Muscat, Marino, Capuano; Salandria, Zibert, Vicente; Di Grazia, Di Piazza, Madonia all.Rigoli

Catania (4-2-3-1): Liverani, Garufo, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella; Di Cecco, Castiglia: Calderini, Bombagi, Falcone; Calil all.Moriero

Daniele D’Alessandro

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Social – Izco: “Forza Catania, andiamo a vincere a Lecce!” https://t.co/QZfvYLVXWv
Catania_Channel Lecce-Catania – Mister Liverani ne convoca 23, out Pacilli, c’è Legittimo https://t.co/YnXgILMnej
Catania_Channel Lecce-Catania, in cerca di un urlo di vera gioia. Occhio al Trapani al Massimino https://t.co/6jOTJvbgFS
Follow Catania_Channel on Twitter