Catania-Cittadella, chiudere il discorso salvezza!

catania_cittadella_chiudere_il_discorso_salvezza

Dopo la pessima prestazione in quel di Brescia, il Catania ritornerà a calcare per l’ultima volta in questo campionato il prato del “Massimino”, penultimo capitolo di questa stagione assai travagliata. I rossoazzurri hanno l’obbligo morale e di classifica, di portare a casa 3 punti per salutare al meglio i propri tifosi e per concludere la corsa alla salvezza che dopo l’exploit delle cinque vittorie consecutive, ha subito un netto rallentamento visto che nelle successive tre gare gli etnei hanno racimolato la miseria di un solo punto. Attenzione però, il torneo di B più volte ha dimostrato a nostre spese, di non abbassare mai la guardia e di conseguenza il Cittadella deve essere affrontato con il giusto approccio alla gara. I padovani, infatti, sono in piena lotta per evitare la retrocessione diretta e scenderanno in campo con il coltello tra i denti per portare a casa qualche punto prezioso per raggiungere i play out.

Cittadella quindi in “all in”, con la truppa di Foscarini vigile anche sugli altri risultati di giornata. Reduci dall’ottimo pareggio casalingo contro il Frosinone, i granata dovranno fare a meno di Sgrigna, fermato dal giudice sportivo per una giornata, tra l’altro grande protagonista del match d’andata firmando un’inesorabile tripletta. Di conseguenza, è probabile l’impiego del giovane Bizzotto , che ha ben figurato contro i ciociari siglando la sua prima rete alla prima apparizione in cadetteria.

Per quanto riguarda il Catania, invece, si prospetta un clima caldo e ostile sabato al Cibali. Le ultime prestazioni non sono affatto piaciute ai supporters rossoazzurri, che pretendono una vittoria per rendere un po’ più dignitosa una stagione da 4 in pagella. Marcolin ha steccato i recenti match, segno di un rapporto ormai logorato dopo il rilassamento scaturito dallo scoppio della bolla di sapone dove erano rinchiusi tutti i sogni di gloria, e altrettanto utopistici, per il raggiungimento dei play off. Dal canto suo, al mister è mancata la maturità sulla panchina, o almeno non è stata sufficiente da farlo ritenere adatto a guidare la corsa alla promozione nella prossima stagione.

Per quanto riguarda la formazione, infine, tornano arruolabili Gyomber e Mazzotta dopo il turno di squalifica.

 

Probabili formazioni:

Catania (4-3-1-2):Gillet; Del Prete, Ceccarelli, Schiavi, Mazzotta; Sciaudone, Rinaudo, Coppola, Rosina; Maniero, Calaiò.

Cittadella (4-4-2):Pierobon; De Leidi, Pellizzer, Donazzan, Cappelletti; Kupisz, Rigoni, Paolucci, Coralli; Stanco, Bizzotto.

Dario Marchese

Tags

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Torre del Grifo – Il programma di domani https://t.co/jlZJssXvkH
Catania_Channel Lopez (Viterbese): “Per favore, fate iniziare il campionato…” https://t.co/kbj1z1eu1v
Catania_Channel Torre del Grifo – Lavoro intermittente e partitella https://t.co/1u7vS6OKfc
Follow Catania_Channel on Twitter