BUONA LA PRIMA PER IL CATANIA: 9-1 AL PATERNÒ

20228743_1548346078519476_4925695794146606779_n

Convincente la prima partita non in famiglia degli etnei che battono per 9-1 il Paternò, formazione che milita nel campionato di Eccellenza. Tra tutti spiccano le prestazioni di Lodi e Mazzarani nella prima frazione di gioco. In particolare il centrocampista campano, oltre ai suoi due gol, ha regalato assist a ripetizione ed è stato fondamentale in tutte le azioni offensive degli etnei. Nel primo tempo, mister Lucarelli mette in campo il 3-5-2 con: Pisseri; Bogdan, Tedeschi, Lovric; Djordjevic, Mazzarani, Lodi, Caccetta, Semenzato; Curiale, Anastasi.

Bastano pochi minuti agli etnei per imprimere ritmo alla partita con Mazzarani che mette a segno la prima rete di testa su una bella intuzione di Lodi. Al 13esimo, su un calcio di punizione dal limite, è ancora Lodi che dalla sua mattonella insacca all’angolino. Passano pochi minuti e il regista etneo al 33esimo si inventa una verticalizzazione per Curiale che a tu per tu con il portiere avversario non sbaglia. Poi una giocata che ricorda i tempi della Serie A: su schema da calcio d’angolo Mazzarani crossa fuori area in direzione del numero 10 rossazzurro che al volo scarica il pallone in rete. Nel finale su un calcio di punizione dal limite Urso segna l’unico gol del Paternò, disegnando una parabola imprendibile che scavalca la barriera.

Nel secondo tempo girandola di cambi: dentro Martinez, Di Grazia, Rossetti, Da Silva, Bucolo, Zabala, Parisi,Biagianti e Bacaloni. Cambiano gli interpreti ma il Catania riesce a verticalizzare sempre in maniera ottimale. Solo dopo 4 minuti Zabala verticalizza bene per Russotto che in area vede l’inserimento di Rossetti e gli serve il pallone per un facile 5-1. Al 54esimo altro gol su calcio d’angolo: Di Grazia disegna una traiettoria che trova Bacaloni, lasciato sul secondo palo colpevolmente solo; il difensore rossazzurro incoccia bene e insacca nel palo opposto. Durante la ripresa continua la girandola dei cambi ed entreranno anche Pozzebon , Mercaij e Noce . Al 59esimo inizia il Russotto show: l’ex Napoli, prima lascia partire una traiettoria imprendibile per il portiere, poi al 69esimo pescato sul limite del fuorigioco da un lancio di Bacaloni la mette in rete con un pallonetto a scavalcare l’estremo difensore avversario. Al 66esimo, dopo esserci andato vicino un paio di volte, segna anche Pozzebon: Da Silva verticalizza per Di Grazia che si accentra e crossa per l’attaccante etneo che la deve solo spingere dentro a portiere battuto.

Ottimo test match che ha visto il Catania esprimersi secondo quanto aveva preannunciato Lucarelli in conferenza stampa. Tanta corsa e una continua ricerca della verticalizzazione, con moltissimi cambi di gioco sui due esterni. Un buon possesso palla, raramente fine a sé stesso. Se il buongiorno si vede dal mattino…

(Fonte foto: calciocatania.it)

Simone Caffi

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel Torre del Grifo – Mercoledì si torna in campo, poi la sosta https://t.co/PcxReYJAZF
Catania_Channel Longo (Andria): “Il Lecce ha qualcosa in più delle altre” https://t.co/2CJld5RqV1
Catania_Channel NewsCatania – Catania, contro il Monopoli ancora out Russotto e Caccavallo https://t.co/BqefVagLPm
Follow Catania_Channel on Twitter