A REGGIO PER RIALZARSI!

FB_IMG_1509196023798

Ad una settimana di distanza dalla sconfitta, a dir poco inattesa visto il momento ultra positivo attraversato nelle ultime gare, i rossazzurri tornano in campo, pronti ad affrontare la trasferta di Reggio Calabria col chiaro intento di tornare immediatamente a muoversi nella giusta direzione. Ad attendere i ragazzi di mister Lucarelli ci sarà una Reggina reduce dal pareggio rimediato a Monopoli, e che si candida a poter risalire la classifica di questo girone, a dispetto della nona posizione sinora raggiunta.

Il tecnico Maurizi potrà schierare il proprio 4-3-1-2, schema abbastanza propositivo per la categoria, provando a sorprendere un Catania che non vuole e non deve sbagliare al “Granillo”, alla ricerca della quarta vittoria stagionale (la terza di fronte al proprio pubblico).

Lucarelli, dal canto suo, dovrebbe tornare al classico, dopo i negativi risultati ottenuti con l’ampio turnover di sabato scorso, riproponendo dunque Marchese al posto di Djordjevic sulla fascia sinistra, Semenzato sulla destra e Russotto nella sua posizione di seconda punta al fianco di uno tra Ripa e Curiale, con quest’ultimo in leggero vantaggio sul compagno di reparto. Unico dubbio che ancora affligge il tecnico ex Messina, il quale spera di aver risolto i gravi problemi di appagamento manifestati settimana scorsa dai suoi ragazzi, senza che ancora si sia ottenuto neanche metà del difficile obiettivo prefissato ad inizio anno, è quello del centrocampo; infatti, dopo essere riusciti a recuperare Lodi dopo la botta al polso rimediata in settimana, va ancora sciolto il ballottaggio a tre tra Caccetta, Biagianti e Mazzarani per i due posti liberi nella zona mediana. Nelle ultime uscite il capitano e il più offensivo Mazzarani sono stati quasi sempre preferiti al sempre affidabile Caccetta, ma è probabile che l’opaca prestazione scorsa possa cambiare almeno in partenza le gerarchie per la gara del “Granillo”.

Prova da non fallire per gli etnei, sapendo che altri cali di tensione potrebbero vanificare tutto il lavoro fatto per ottenere le sei vittorie consecutive con cui il Catania si è piazzato al secondo posto, a soli quattro punti dal Lecce di scena a Cosenza, ma con una gara in meno e lo scontro diretto favorevole. Nulla è perduto, ma bisogna sbrigarsi!

Probabili formazioni:

Reggina (4-3-1-2): Cucchietti; Pasqualoni, Laezza, Di Filippo, Porcino; Fortunato, Marino, Mezavilla; De Francesco; Tulissi, Bianchimano. All. Maurizi

Catania (3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan; Semenzato, Caccetta (Mazzarani), Lodi, Biagianti, Marchese; Russotto, Curiale (Ripa). All. Lucarelli

(Fonte foto: La Sicilia redazione sport)

Claudio Maggio

Se ti è piaciuto, leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Guarda le partite del Catania

Seguici su Twitter

Catania_Channel D’Agostino (Francavilla): “Sarà una settimana stimolante, Catania squadra da temere” https://t.co/TEaLc0V1yO
Catania_Channel Catania – Esordio per Caccavallo e Rizzo, torna in campo anche Russotto https://t.co/V3N2FeqjFY
Catania_Channel NewsCatania – Catania, in trasferta media punti da primato https://t.co/DkN5LCo0ZK
Follow Catania_Channel on Twitter